martedì 10 marzo 2020

REVIEW PARTY "Aurora Rising"di Jay Kristoff e Amie Kauffman {MONDADORI}

Buongiorno amici dei libri,
so che oggi è una giornata strana per tutti, che sembra di essere in uno strano film, ma forse leggere libri e scambiarsi opinioni può servire per distrarci un po' da tutto quello che sta succedendo in Italia.
Siamo tutti atterriti, spaventati ed incerti, ma uniti si può fare tutto! Ricordatevi di stare a casa, di uscire solo se strettamente necessario e perchè no... di leggere qualche buon libro, come quello di cui vi parlerò oggi!




Titolo: Aurora Rising
Autore: Jay Kristoff e Amie Kauffman
Editore: Mondadori
Genere: Sci-Fi
Pagine: 451
Prezzo: 19,90€
Data di uscita: 10 Marzo 2020
Siamo nel 2380 e i cadetti appena diplomati della Aurora Academy stanno per essere assegnati alle loro prime missioni.
L'allievo migliore Tyler Jones è pronto a reclutare la squadra dei suoi sogni, ma il suo stupido eroismo lo vede bloccato con la feccia dell'Accademia, persone che nessun altro vorrebbe...

Un diplomatico arrogante cintura nera in sarcasmo
Una scienziata sociopatica con la passione di fotografare i suoi compagni
Un mago della tecnologia con il più grande chip della galassia sulle spalle
Un guerriero alieno con problemi a gestire la rabbia
Un pilota maschiaccio che non è per niente attratta da lui, in caso ve lo steste domandando

E la squadra di Ty non è nemmeno il problema più grande- questo sarebbe Aurora Jie-Lin O'Malley, la ragazza che ha appena salvato dallo spazio interdimensionale. Intrappolata in un sonno per due secoli, Auri è un ragazza al di fuori del tempo e di portata. Ma potrebbe essere il catalizzatore che potrebbe far iniziare una guerra e la squadra di perdenti di Ty potrebbe essere l'ultima possibilità dell'intera galassia.

Non sono gli eroi che ci meritiamo. Sono semplicemente quelli che siamo riusciti a trovare. Nessuno vada in panico.



Risultato immagini per aurora rising
Oggi più che mai abbiamo voglia e bisogno di volgere uno sguardo al futuro e lo facciamo con la nuova uscita di Amie Kaufman e Jay Kristoff per Mondadori.
E' il 2380, Terrestri ed Alieni convivono e l'Accademia Aurora ha il compito di arruolare ed addestrare i futuri leader delle galassie.
Tyler è il miglior allievo dell'Accademia militare ed è destinato ad essere l'Alfa e a poter scegliere i membri da inserire nella sua squadra di eroi, fino a quando un evento importante ed improvvisa scombina i piani di tutti e Tyler, pieno di orgoglio, senso civico e del dovere, è costretto a raccattare alla carlona coloro con cui collaborare, creando un gruppo non ben assortito: la Squadra 321.
Tyler risveglia Aurora, una ragazza, l'unica sopravvissuta di una vecchia missione, di più di duecento anni.
Aurora che si è addormentata più di due secoli si ritrova da sola e spaesata in un mondo che non le appartiene, ma che risveglia ben presto in lei l'istinto della guerriera che l'aiuta a comprendere la situazione in cui si trova e a capire di chi è giusto fidarsi, come Tyler.
E' difficile per Aurora, Auri, integrarsi al meglio ma la consapevolezza di avere un ruolo importante nella vita di molti si fa presto strada in lei e il rischio di accendere la miccia di un conflitto è molto alto e solo lei, Tyler e la squadra sapranno smuovere gli equilibri.

Risultato immagini per aurora rising
Finalmente ho letto "Aurora Rising"! E' da molto tempo che ne sento parlare molto bene e finalmente mi si è presentata l'occasione di leggerlo grazie a questo Review Party!
Ci troviamo davanti al primo volume di una nuova serie fantascientifica firmata da Kaufman e Kristoff, che già conosciamo per la serie 'Illuminae', e che, come quella, si prospetta emozionante, accattivante e coinvolgente!
Conosciamo Tyler, l'allievo migliore dell'Accademia militare Aurora, dalla bellezza ipnotica e dall'intelligenza spiccata, è l'eroe per eccellenza. Sexy al punto giusto e con carattere da vendere si dimostra essere un personaggio degno dell'importante e della rilevanza donatagli dagli autori.
Aurora è coraggiosa, caparbia e tenace, che è impossibile da non amare. Inconsapevole del suo potere e della sua importanza con un potere che non conosce veramente è la protagonista perfetta.

Risultato immagini per aurora rising
E poi ci sono Scarlett, Cat, Zila, Finian e Kal: i membri della squadra, che compongono un bouquet ricco e seducente grazie al magnetismo di Scarlett, la gemella di Tyler, alle capacità superiori di Cat, all'intelligenza di Zila e al fascino degli alieni Kal e dell'ironico Finian.
Personaggi con uno spessore interessante che rendono la storia catalizzante, inseriti in un worldbuilding pazzesco.
Se un po' conoscete gli autori saprete già che il loro stile è coreografico e di grande impatto e si sviluppa poco a poco lungo tutta la narrazione, carburando al meglio con il procedere della storia. La loro capacità di intrecciare i loro stili, come nella saga di Illuminae, è una delle cose più affascinanti della loro collaborazione, poichè è evidente che i loro due cervelli lavorino sulla stessa lunghezza d'onda, ma la penna che scrive la storia sembra solo una.



lunedì 9 marzo 2020

REVIEW PARTY "Il ragazzo di 1000 anni" di Ross Welford {HarperCollins}

Buongiorno amici dei libri!
Come saprete in questi giorni la situazione qui in Lombardia è un po' cambiata e siamo diventati "Zona Rossa" e questo rende la vita un po' più complicata, ma la voglia di rialzarci è tanta e mi auguro che si possa tornare presto ad una parvenza di normalità.
Parlando di cose più belle ed allegre... Oggi sono qui per parlarvi di un libro per bambini e ragazzi che ho letto gli scorsi giorni e che mi è piaciuto tantissimo!

L'immagine può contenere: testo



Titolo: Il ragazzo di 1000 anni
Autore: Ross Welford
Editore: HarperCollins
Genere: Libri per bambini
Pagine: 427
Prezzo: 16,00€
Data di uscita: 27 Febbraio 2020


Alfie Monk sembra un normalissimo adolescente. Solo che ha mille anni e ricorda perfettamente l'ultima invasione dei vichinghi in Inghilterra. Quando un incendio distrugge tutto ciò che ama e conosce, Alfie è costretto a chiedere aiuto a due suoi coetanei. O meglio, a due veri undicenni. Grazie a loro il ragazzo millenario scoprirà un modo di vivere diverso, un modo di vivere che non dura per sempre.




Tutti coloro che seguono frequentemente il mio blog sanno che io adoro la lettura per bambini e ragazzi e mi piace tuffarmici quando posso: più divento grande più ho il bisogno di rifugiarmi nelle loro pagine e sentirmi coccolata, come in questo caso.

Alfie Monk ha più di mille anni e vive con sua madre in una casettina nel bosco, quasi isolati dal resto del mondo, cercando di non far notare alla gente la loro particolarità: dopo aver bevuto il liquido contenuto nelle perle della vita sono diventato Maimorti, destinati a non morire di cause naturali.
La sua vita da immortale non è per nulla facile, soprattutto quando una tragedia lo compisce: un incendio divora la sua casina e uccide la sua mamma. 
A questo punto le cose per Alfie diventano davvero complicate e si ritrova a fare affidamento a due nuovi e buoni amici, Aidan e Roxy, a cui rivela la sua verità, che vivono vicino a lui ed hanno davvero 11 anni, al contrario suo.
Aidan è un ragazzino premuroso, che vive in una famiglia dove ci sono evidenti attriti, gentile e un po' insicuro, al contrario di Roxy, una ragazzina intraprendente, intelligente e responsabile, che si occupa della sua mamma disabile.
Alfie, il nostro protagonista principale, vive da sempre una vita a metà, costretto a rinunciare a moltissime cose, a vivere in solitudine, costretto a combattere contro le modernità che fanno a botte con la sua anima antica mantenendo la propria integrità. È una vita difficile la sua, ma è un personaggio dotato di spessore, dolce e saggio.



Questi tre personaggi sono pazzeschi, fortemente sviluppati, reali, credibili e tridimensionali e li conosciamo al meglio grazie allo scambio di narrazione tra Alfie e Aidan, che hanno diversi modi di raccontare questa storia: intrigante quindi la capacità dell'autore di dare voci così diverse ai personaggi: Alfie è riservato, argunto e maturo e parla sempre con una velata tristezza mentre Aidan è genuino e sarcastico e la loro visione del mondo è diversa, date le differenti esperienze vissute come l'immenso passato di Alfie e la freschezza dei giorni moderni di Aidan. La scrittura di Welford è fresca, avvincente, venata di dolcezza e senso dell'umorismo.

Quest'avventura mi ha affascinata e divertita, l'ho trovata entusiasmante e mi è piaciuto il viaggio che compiono questi tre ragazzini, alla ricerca di una perla della vita, barcamenandosi tra la loro amicizia e l'avventura.
La trama è emozionante, originale, alla portata di tutti. Ricca di azione, frenesia con personaggi divertenti, accattivanti e adorabili.
La vita e la situazione di Alfie sono insolite, avvincenti, dolci e commoventi e coinvolge totalmente i suoi lettori.
"Il ragazzo di 1000 anni" ha tutto quello che desidero in un libro per bambini e ragazzi: personaggi, trama, temi importanti, avventura, ritmo...tutto perfetto!


giovedì 5 marzo 2020

BLOGTOUR "Shadowhunters - La catena d'oro" di Cassandra Clare - QUANTO BENE CONOSCI IL MONDO DI SHADOWHUNTERS?

Buon giovedì amici dei libri,
oggi sono qui per farvi un piccolo giochino su Shadowhunters, in occasione del blogtour che vede come protagonista l'ultima perla sfornata da zia Cassy e pubblicata per noi da Mondadori, ponendovi delle domande su tutta la saga - qualcuna più facile, qualcuna meno - per vedere quanto ne sapete!
SPOILER: L'edizione regalataci da Mondadori è graficamente pazzesca!



Shadowhunters: The Last Hours – 1. La catena d’oro

Titolo: Shadowhunters - La catena d'oro
Autore: Cassandra Clare
Editore: Mondadori
Genere: Fantasy
Pagine:547
Prezzo:19,90€
Data di uscita: 3 Marzo 2020

Cordelia Carstairs è una Shadowhunter, e in quanto tale le è stato insegnato fin dalla più tenera età come si combattono i demoni. Quando il padre viene accusato di un terribile crimine, lei e il fratello Alastair partono alla volta di Londra con la speranza di riuscire a evitare la rovina della famiglia. Sona, la madre, vorrebbe che lei trovasse un marito e si sistemasse, ma Cordelia è più determinata a diventare un'eroina che una sposa. Presto, nella capitale britannica, la sua strada si incrocia nuovamente con quella di James e Lucie Herondale, suoi cari amici d'infanzia, che la trascinano in un mondo sfavillante e affascinante, fatto di sale da ballo, missioni segrete e luoghi magici popolati da vampiri e stregoni, dove Cordelia però è costretta a tenere nascosto il suo amore per James, promesso sposo di un'altra fanciulla. La nuova vita della ragazza viene sconvolta quando una serie di attacchi demoniaci devasta la città, e questa volta si tratta di qualcosa di completamente diverso da ciò con cui hanno avuto a che fare fino a questo momento gli Shadowhunters. Qualcosa di apparentemente impossibile da uccidere che si muove alla luce del sole e colpisce la gente ignara con un veleno letale. Londra è messa immediatamente in quarantena e gli amici di Cordelia, intrappolati come lei nella città, scoprono di essere dotati di poteri incredibili, un'eredità oscura di cui fino a quel momento ignoravano l'esistenza. Questo li costringe a compiere una scelta drammatica che li condurrà a comprendere quanto crudele sia il prezzo da pagare per essere eroi.





Siete pronti? Per mettervi di più alla prova non seguirò un vero ordine, per mettere un po' di pepe al giochino...e troverete tutte le risposte ed il responso alla fine!

(Cominciamo con una domandina facile facile, vi basterà contare in libreria...)
1 - Quanti libri (escludendo i libri "speciali": raccolte di novelle, graphic novel, codici) precedono "La catena d'oro"? Contate bene...
A - 10
B - 12
 C - 13 

2- Ed ora il contrario: quanti sono i libri "speciali" contando tutti i libri accessori rispetto alle serie principali (graphic novel compresa!)?
A - 5
B - 6
C - 7

3 - Quale delle serie è stata pubblicata per prima? (Voglio aiutarvi, questa è davvero facile!)
A - THE INFERNAL DEVICES
B - THE MORTAL INSTRUMENTS
C - DARK ARTIFICIES 

4 - Chi è la protagonista femminile principale di "The Infernal Devices"?
A - TESSA GRAY
B - CLARY FRAYNON
C - EMMA CARSTAIRS

5 - Simon, nella saga di "The Mortal Instruments" diventa un 'Vampiro Diurno' e durante l'interrogatorio con Aldertree acquisisce la consapevolezza che la sua condizione, che lo differenzia dagli altri vampiri, potrebbe dipendere dal fatto di aver bevuto il sangue di...
A - JACE
B - MAGNUS
C - CLARY

Risultato immagini per shadowhunters fan art
6 - Simon, sempre lui, data la sua condizione è in grado di sentire il profumo dei Nascosti ed anche identificare quello degli Shadowhunters come...
A - IMPOSSIBILE DA DESCRIVERE
B - UN MISTO DI FIORI E ZOLFO
C - LUCE DEL SOLE

7 - La Pace Fredda è una Legge istituita dopo la guerra, perpetrata da Sebastian Morgenstern, che ha sconquassato l'universo di Nascosti e Shadowhunters e serve a regolamentare i rapporti tra Shadowhunters e...
A - FATE
B - VAMPIRI
C - UMANI

8 - "La Mano Scarlatta" è il primo volume della serie "The Eldest Curses" che ha come protagonisti Magnus Bane e Alec Lightwood e, temporalmente, si colloca tra...
A - CITTA' DI CENERE E CITTA' DI VETRO
B - CITTA' DI VETRO E CITTA' DEGLI ANGELI CADUTI
C - CITTA' DELLE ANIME PERDUTE E CITTA' DEL FUOCO CELESTE

9 - Clary rimane colpita dalla crudezza di alcuni insegnamenti trasmessi agli Shadowhunters, ed in particolare dal racconto, che culmina con questa frase "Il bambino non pianse mai più e non dimenticò mai ciò che aveva imparato: che amare significava distruggere e che essere amati significava essere distrutti.." che viene fatto da...
A - JACE
B - ALEC
C - ISABEL 

10 - Chi è Sebastian?
A - IL FRATELLO DI JACE
B - IL  FRATELLO DI CLARY
C - IL FRATELLO DI ALEC ED ISABEL

Risultato immagini per shadowhunters fan art

RISPOSTE :
1 - C / 2 -B / 3- B / 4 - A / 5 - A /
6 - C / 7 - A / 8 - B / 9 - A / 10 - B

Molto bene aspiranti Shadowhunters, come avete visto, per poter leggere il nuovo romanzo di Cassandra Clare è necessario aver letto gli altri per poter collegare tutto senza fatica!
Alcune erano davvero semplici, mentre alcune, erano per veri intenditori (come già ho comunicato all'inizio) e quindi, è tempo di bilanci! 

DA 10 A 8 RISPOSTE ESATTE:
COMPLIMENTI! SEI UNO SHADOWHUNTERS!
Conosci tutto ciò che riguarda l'universo degli Shadowhunters, e quindi, sei indubbiamente pronto per la lettura di Shadowhunters - La Catena D'Oro.
Insomma, le conoscenze le hai, ti manca solo uno stilo e qualche runa tatuata per poterti mimetizzare tra gli Shadowhunters... a meno che tu non lo sia realmente!


DA 7 A 4 RISPOSTE ESATTE:
ACCIDENTI! SEI UN NASCOSTO!
Non padroneggi ancora tutte le nozioni che fanno parte del bagaglio personale degli Shadowhunters, ma non è troppo tardi per migliorare!
Una sfogliatina ai capitoli precedenti potrebbe aiutarti a fare il punto della situazione!


DA 3 A 0 RISPOSTE ESATTE:
MI SPIACE, SEI UN MONDANO!
Non sei ancora pronto ad affrontare il mondo de "La Catena D'Oro"; forse è il caso di rileggere i volumi precedenti per colmare le lacunette!
PS. Non è mai troppo tardi!

mercoledì 4 marzo 2020

BLOGTOUR "FIND ME. Ora" & "HOLD ME. Qui" di Kathinka Engel {Sperling&Kupfer} - TAMSIN E RHYS

Buongiorno amici dei libri,
questi giorni, nella nostra "zona gialla", a lavoro e fuori la vita è un po' strana ed abbiamo alcune restrizioni che spero aiutino a migliorare la situazione.
L'unica consolazione del periodo? I libri, come sempre!



TITOLO: Find Me. Ora.
AUTORE: Kathinka Engel
SERIE: Find Me Series 1.
EDITORE: Sperling&Kupfer
PAGINE: 376
PUBBLICAZIONE: 11 febbraio 2020
GENERE: New adult
PREZZO: € 14,90 cartaceo, 8,99 ebook

Delusa dall'amore e ferita dalla perdita dell'adorato nonno che le ha trasmesso l'amore per i libri, Tamsin lascia il Maine di nascosto, contro il parere dei genitori, e si iscrive all'università di Pearley, in California, per studiare letteratura e realizzare finalmente i suoi sogni. Concentrata su se stessa e sulle sue passioni, è determinata a iniziare una nuova vita e soprattutto a evitare per sempre gli uomini, dopo aver tanto sofferto a causa del suo ex. Un giorno, nel bar sotto casa, conosce Rhys: bello, enigmatico e pieno di segreti. Il ragazzo, infatti, è stato in riformatorio perché ingiustamente condannato per un crimine che non ha commesso e sta cercando di ricominciare in un mondo che gli è ostile e lo guarda con sospetto. Il primo incontro tra Tamsin e Rhys è un vero disastro, tuttavia, col passare del tempo, l'attrazione tra loro diventa irresistibile, tanto che i due sono inseparabili. Ma proprio mentre stanno cominciando a fidarsi davvero l'uno dell'altra, il passato torna a bussare alla porta di Rhys, mettendo in discussione la sua storia con Tamsin…


Tamsin è una giovane donna che sta stravolgendo la sua vita, infatti, dopo aver perso suo nonno, a cui era molto legata, decide di fuggire di notte di casa e lasciarsi la sua vita nel Maine alle spalle, abbandonando la sua famiglia con cui non ha un rapporto ottimale e lasciandosi alle spalle una relazione finita male, per cominciare una nuova vita presso il college di Pearley. 
Tamsin si lancia in questa nuova vita partendo da un nuovo piccolo appartamento ed esplorando la sua nuova cittadina e, amante del caffè quale è, si imbatte nel "Mal's Cafè", dove incontra Rhys.
Rhys ha un passato ingombrante alle spalle, poichè gli ultimi sei anni li ha passati dietro le sbarre, costretto a vivere in un incubo di cui non ha colpe, e che ora non gli consente di vivere una vita vera e piena come avrebbe desiderato, spaventato dal mondo, dalla tecnologia che si è perso, dalle relazioni mancate. 
Rhys è cresciuto in fretta per poter sopravvivere alla dura legge del carcere che lo ha segnato profonamente, lo ha travolto come un'auto a tutta velocità e lo ha risputato fuori spezzato, con enormi ferite da rimarginare e complessi e paure da superare.


Il loro incontro li sorprende, i loro mondi così lontani si scontrano: la perfezione, l'audacia e la solarità di Tamsin collimano con le ritrosie, l'introversione e l'inesperienza di Rhys.
Tamsin è vorace di vita, un po' civettuola ed invadente ma estremamente positiva, spontanea.
Rhys è pieno di pensieri, bisognoso di qualcuno che lo sappia spronare a riprendere tutto ciò che ha perso, schivo.
Tamsin è calma, la quiete dopo la tempesta.
Rhys è prudente, la quiete che attraversa la tempesta.
Tamsin è sensibile, responsabile, generosa.
Rhys ha un cuore nobile, tenacia e gentilezza.
Tamsin non è capace di tacere, affronta le sue paure combattendo il silenzio assordante che la circonda con le parole, che sono il suo supporto, sempre. E' caparbia e forte.
Rhys è silenzioso, incapace di affrontare le difficoltà attaccandole come fa Tamsin, a tratti rude e diffidente. E' spaesato e confuso.
Diversi, opposti, lontani, ma affini, complementari. Due pezzi di un puzzle combacianti.

lunedì 24 febbraio 2020

REVIEW PARTY "Impara a volare" di Erin Entrada Kelly {RIZZOLI}

Buongiorno amici dei libri,
bentornati, buon lunedì! Come avete passato questo weekend?
Io ho passato la mia domenica tra il lavoro e la psicosi provocata dal CoronaVirus nelle mie zone, visto che vivo in Lombardia, ma fortunatamente a casa mi aspettava "Impara a volare" che mi supplicava di essere recensito e quindi, in occasione del Review Party che lo vede come protagonista...

L'immagine può contenere: testo



Titolo: Impara a volare
Autore: Erin Entrada Kelly
Editore: Rizzoli
Data pubblicazione: 11 Febbraio 2020
Genere: Libri per ragazzi
Pagine: 230
Formato: digitale (euro 8,99) cartaceo (euro 17,00)


A dodici anni, Apple Yengko crede che tutti abbiano almeno tre Fatti Interessanti che li riguardano. Peccato che siano proprio i suoi FI a farne una reietta nella scuola media di Chapel Spring. Quando viene inserita nell'elenco delle ragazze più brutte della scuola, la sua vita cade a pezzi e l'unica via d'uscita diventa la musica. Apple è filippina e fare i conti con le proprie origini non è semplice. Le sembra che sua madre viva su un altro pianeta: non vuole sentir parlare di comprarle una chitarra, continua a ripeterle che è viziata come le americane. Ma nella sua lotta per diventare sé stessa, c'è chi forse può aiutarla. Un insegnante, a volte, e qualche amico non proprio popolare come lei. Perché è da quel sentirsi diversi ma uniti che spesso si trova il proprio posto nel mondo.





Apple Yengko ha dodici anni e da alcuni anni si è trasferita, con sua madre, dalle Filippine in America, a Chapel Spring in Lousiana. Sua madre sostiene di averla portata in America per donarle una vita migliore, ma Apple sa che dopo la morte di suo padre per loro era impossibile restare nelle Filippine.
Lasciare la sua terra natale non è stato facile, lasciarsi tutto alle spalle davvero complicato, ma il bagaglio di Apple è leggero: una cartolina e una vecchia cassetta dei Beatles appartenuta proprio a suo padre, il suo ricordo più prezioso.
I Beatles, e la cassetta di suo padre, influenzano molto la vita di Apple, che desidera imparare a suonare la chitarra e dedicare la sua vita alla musica, ma sua madre non vuole temendo che possa essere una distrazione troppo grande nella vita della ragazza.
Ma Apple cerca solo il suo posto nel mondo, attraverso la musica, poichè al di fuori della sua cameretta stanno accadendo troppe cose e lei fatica a gestirle: la scoperta di essere sulla lista delle ragazze "brutte" della scuola scombussola gli equilibri nelle sue amicizie, già scarne, poichè Alyssa,  la sua migliore amica, influenzata dal giudizio/pregiudizio che hanno gli altri nei confronti di Apple, inizia ad avere degli atteggiamenti molto negativi nei suoi confronti.
Apple non desidera altro che poter avere una chitarra e vivere di musica, lontano dalla sua cittadina che la giudica per gli occhi a mandorla e la pelle ambrata, fino a quando non arriva un nuovo ragazzino a scuola, Evan, a cui sembra non importare dei giudizi di Alyssa e del suo branco, e che si avvicina ad Apple.
Evan non si definisce in base a ciò che gli altri pensano di lui, è a proprio agio con la sua pelle e le parole degli altri sono zero, e aiuta Apple a comprendere come l'unica cosa che conti sia quella di essere sempre se stessi, a spezzare le catene del bullismo e lasciarsi andare, a volare verso la libertà.

Risultato immagini per chitarra tumblr


Questo libricino di poco più di 200 pagine l'ho divorato e me lo sono goduta a pieno: Apple è una ragazzina delle medie che sta vivendo la sua vita da emarginata, soprattutto dopo che viene inserita tra le ragazze più brutte della sua scuola, questo solo per le sue origini.
La ragazza, infatti, è filippina ed i suoi tratti somatici non mentono.
Quando, dopo l'inserimento in questa lista, persino le sue amicizie più strette la lasciando da parte, lei sente sempre di più il bisogno di rifugiarsi nella musica, compagna di vita e fedele alleata per evitare di sprofondare nel baratro: essere diversa non è mai stato così difficile per lei, i suoi occhi a mandola e la sua pelle ambrata sono un peso pesante da portare.
Apple è insicura, non riesce ad uscire dal suo guscio ed è incapace di reagire al bullismo che subisce fino all'arrivo di Evan, che è sicuramente il personaggio che mi è piaciuto di più, perchè mi ci sono rivista molto: sono stata fortunata nella vita, non ho mai subito del bullismo, e se anche qualcuno me ne avesse fatto non me ne sarei molto accorta perchè ho sempre pensato di essere di più rispetto a quello che pensano gli altri di me, mi hanno sempre insegnato a credere in me stessa e con Evan ho trovato una connessione vera e forte. E' uno di quei personaggi che vorresti trovare in ogni libro, positivo, dolce e capace di "impattare" davvero col lettore, galvanizzandolo e spronandolo a fare di più per se stesso.
Mi è piaciuto molto l'impatto che ha anche su Apple, che fatica a combattere con tutti i pensieri che ha in testa e che gli sono stati inculcati da una società che impone l'omologazione, anche estetica, ed è difficile per lei riuscire ad uscire dal suo bozzolo ed emergere quando tutti le dicono che non è bella, che non è brava, che è diversa.

Risultato immagini per chitarra tumblr

La cosa che più mi ha "turbata" del libro è come riesca a dipingere PERFETTAMENTE, come sia facile, rapido e surreale cadere dalla scala sociale e ritrovarsi rapidamente alla sua base quando si inciampa nel bullismo, come la gente sappia essere crudele con chi è diverso, come sappia massacrare lo spirito di una persona. L'autrice ha dipinto chiaramente cosa sia il bullismo, cosa possa provocare ed anche come si possa, con l'aiuto di chi ci vuole bene, uscire, credendo in se stessi, imparando a brillare di luce propria.
Lo stile dell'autrice è semplice, delicato e comprensibile anche dai più giovani, che sono i destinatari principali del libro. Non mi ha mai annoiata, ho trovato Apple, sua madre ed Evan ben strutturati e completi, soprattutto grazie al percorso di cresciuta, autocoscienza e comprensione che fa svolgere loro.
Mi avvio alla conclusione dei miei pensieri così: questa è una storia per tutti che tratta temi ricchi e complessim con dei personaggi realistici e dotati di spessore, raccontati da uno stile lineare, pulito ed efficiente che tutti dovorebbero avere il coraggio di leggere, perchè tutti siamo sempre pronti a giudicare, a puntare il dito senza mai calarci nei panni di chi subisce i nostri pensieri negativi, senza comprendere quanto una sola parola possa fare male e modificare la vita di chi se la sente dire.
Dolce, sensibile, adorabile. Questo piccolo romanzo ha tutto, per tutti.


giovedì 20 febbraio 2020

REVIEW PARTY "Da qualche parte starò fermo ad aspettare te" di Lorenza Stroppa {MONDADORI}

Buongiorno amici dei libri!
Eccomi tornata... Siete pronti a conoscere una nuova uscita tutta italiana?

L'immagine può contenere: una o più persone, oceano, testo e acqua

L'immagine può contenere: una o più persone, oceano, spazio all'aperto e acqua, il seguente testo "LORENZA STROPPA DA QUALCHE PARTE STARÒ FERMO AD ASPETTARE TE ROMANZO"

Titolo: Da qualche parte starò fermo ad aspettare te
Autore: Lorenza Stroppa
Editore: Mondadori
Collezione: Narrative
Genere: Narrativa contemporanea
Pagine: 288
Prezzo: 18,00€
Data di uscita: 11 Febbraio 2020

Diego non è un tipo da traguardi convenzionali, non cerca certezze, tantomeno relazioni stabili. Vicino ai quarant'anni, vive insieme alla gatta Mercedes in una mansarda vista laguna a Venezia e colleziona avventure senza troppi pensieri. La sua grande passione da sempre sono i libri e le parole, e ne ha anche fatto una professione: lavora come editor in una casa editrice. Per questo quando un giorno, mentre sta facendo la spesa al supermercato, trova per terra un'agenda, non può che rimanere colpito da ciò che vi è scritto. L'agenda appartiene a una certa Giulia Moro, che vi ha appuntato una singolare to do list, una lista di cose da fare che a un certo punto si interrompe misteriosamente. Incuriosito, Diego si mette sulle tracce di Giulia, pittrice di talento ma tormentata da un dolore che le impedisce di utilizzare il rosso - il colore del sangue, del fuoco, del cuore - nei suoi quadri. Diego si fa trovare, apparentemente per caso, nei luoghi indicati nell'agenda di Giulia: quando i due si parlano per la prima volta, tra loro scatta un'immediata attrazione. Ma Diego pensa di essere troppo inaffidabile per riuscire ad amare, e per Giulia l'amore non rientra affatto nella sua to do list...




Diego ha quasi quarant'anni ed una lunga lista di frequentazioni senza vero interesse, se non quello di avere solo una bella notte di passione e niente più. Vive nella bella Venezia, in una mansarda da cui può ammirare la laguna insieme alla sua gatta e lavora come editor presso una casa editrice, conciliando così il lavoro con la grande passione che ha da sempre per i libri.
La sua vita gli piace, vivere senza legami gli concede la possibilità di divertirsi senza tutti i problemi che hanno i suoi amici che, al contrario di lui, vivono rapporti seri e di questo lui non può fare a meno... o almeno è quello che pensa finchè, per caso, un giorno, mentre fa la spesa al supermercato, trova per terra un'agenda; essa appartiene ad una certa Giulia Moro, e vi sono annotati molti dettagli della vita di questa donna: dettagli che incuriosiscono tremendamente Diego, che si trascina a casa con l'oggetto tra le mani ed il desiderio di scoprire di più della sua proprietaria.
Al giorno d'oggi, se hai un po' di pazienza, è facile cercare e trovare qualcuno sul web grazie ai social, ed è a questi che si affida Diego per la sua ricerca, che risulta fruttuosa: davanti a lui, sul computer, compare il viso di Giulia, col suo neo sul viso e la sua chioma bionda e ribelle.
L'uomo rimane affascinato dall'immagine mentale che si crea di Giulia, soprattutto grazie a tutto ciò che trova sulla sua agenda, e decide, d'impulso, di seguire la donna, che sa essere una pittrice, nei suoi spostamenti per riuscire a conoscerla in qualche modo.
Giulia e Diego imparano piano piano, attraverso questi misteriosi incontri a conoscersi e comprendono che qualche forza misteriosa li attrae l'una all'altro, ma entrambi non sono pronti, o almeno credono, per l'amore vero, la paura li frena, ma il desiderio di comprendersi è più forte del resto.
Se Diego è terrorizzato dall'amore, Giulia nel cuore nasconde qualcosa di più, un dolore così profondo che sembra impossibile da risanare, fino al loro incontro... Saranno capaci di curare l'uno le ferite dell'altra ed imparare che l'amore può salvarli dall'oblio?


Sono stata davvero contenta di leggere questo libro, che è stato capace di colpirmi e commuovermi grazie all'incontro tra Diego e Giulia.
Diego è un single e rubacuori incallito, che non desidera altro che divertirsi, senza mai fermarsi ad approfondire nessun rapporto amoroso, ostentando la sua sicurezza che lo aiuta a farsi scudo nei confronti degli altri e lo tutelano dal legarsi, mentre Giulia, che conosciamo altrettando bene grazie al POV alternato che l'autrice ha deciso di utilizzare, è un'artista, un'anima ribelle, bisognosa di esprimersi con l'arte, che in alcune occasioni si fa letteralmente scivolare sulla pelle, ma c'è qualcosa di oscuro che le comprime il petto: un dolore mai sanato che la spinge sempre più verso il buio, l'oblio.
Il loro incontro, o sarebbe meglio dire, i loro incontri sono decisamente atipici, poichè Diego, armato dell'agenda di Giulia, conosce benissimo ogni suo futuro spostamento e decide di incappare tutte le volte in lei "casualmente" e piano piano le si insinua sotto la pelle, risvegliando sensazioni sopite da tempo.
Trovo davvero interessante anche il percorso di crescita di Diego, l'incontro con Giulia sviluppa in lui il bisogno di impegnarsi in una conoscenza che duri più di una notte sola, lo aiuta a diventare un uomo strappandolo da un'adolescenza perpetrata troppo a lungo. Questo sviluppo del personaggio mi ha convinta e mi ha soddisfatta.

Risultato immagini per venezia
Mi è davvero piaciuto lo stile dell'autrice che si esprime, anche durante semplici descrizioni, in maniera poetica, quasi musicale, nonostante la linearità dei suoi pensieri anche se ci regala un finale dolce-amaro: Lorenza Stroppa lascia un finale aperto, non svelandoci davvero ciò che succede, cosa che generalmente non amo, poichè mi piace sapere cosa accade ai protagonisti a cui mi sono affezionata, ma nonostante questo il libro nel suo insieme mi ha appagato e mi ha toccato nel profondo, legandomi alla leggerezza di Diego ed alla sofferenza di Giulia, facendomi sperare in un finale degno delle emozioni che mi ha regalato il romanzo.



martedì 18 febbraio 2020

REVIEW PARTY "Da qualche parte verso la felicità" di Lia Louis {FABBRI}


Buongiorno amici dei libri e Buon Martedì...
Se ieri vi ho parlato di un mistery per ragazzi, oggi ho la fortuna di parlarvi di un romanzo adorabile targato Fabbri Editore!

L'immagine può contenere: testo



Titolo: Da qualche parte verso la felicità
Autore: Lia Louis
Editore: Fabbri
Collana: Fabbri Life
Pagine: 363
Prezzo: 18,00€
Data di pubblicazione: 18 Febbraio 2020

La forza dell'amore a sedici anni è dirompente: ti sconvolge, ti fa volare e a volte, quando tutto il resto sembra andare a rotoli, ti salva la vita. Ma può anche distruggerti. È quello che capita a Lizzie quando un giorno Roman - la sua àncora, il suo amico, la sua boccata d'ossigeno - scompare senza lasciare traccia. Dodici anni dopo, quando ormai la sua vita scorre placida, sostenuta da tante piccole rassicuranti certezze, Lizzie riceve una lettera. È di Roman, ed è datata dicembre 2005: il giorno stesso in cui di lui si erano perse le tracce. All'improvviso i ricordi dolorosi riemergono e con essi le promesse infrante del loro amore. La lettera diventa l'unica traccia da seguire per scoprire cosa sia successo a Roman. Una caccia al tesoro piena di imprevisti, incontri e colpi di scena, per ricostruire la verità di una vita lasciata a metà e di una storia che non ha mai trovato lo spazio per sbocciare. Un mistero che porta con sé la speranza di un nuovo inizio.



"Da qualche parte verso la felicità" mi ha regalato un turbinio di emozioni nel cuore e sono stata davvero contenta di averlo letto!
Il libro di debutto di Lia Louis racconta la storia di Lizzie, che quando incontriamo per la prima volta è triste e confusa, dopo aver ritrovato una lettera di Roman, sua ancora di salvezza durante un periodo di gioventù particolare, che dodici anni prima, un giorno è sparito all'improvviso.
Il ritrovamento della lettera riaccende una luce in Lizzie, che pensava di aver spento per sempre, e la spinge a lanciarsi in una caccia agli indizi per, forse finalmente, ritrovare Roman, che l'ha abbandonata senza una parola, è semplicemente sparito, lasciando un vuoto incolmabile in lei.
Sarà capace Lizzie di seguire gli indizi lasciati da Roman lungo la strada come se fossero bricioline di pane per Pollicino e finalmente di ritrovarlo?


Lia Louis, l'autrice, struttura questo suo romanzo d'esordio ottimamente intrecciando capitoli appartenenti a delle fasce temporali differenti, dal 2005 fino ad oggi, intrecciando la storia di Lizzie e Roman, mostrando il loro rapporto e la sua evoluzione; il modo in cui l'autrice ci racconta di Lizzie e Roman è dolce e delicato e ci rende facile comprendere come l'uno condizioni la vita dell'altra fino a farli diventare una cosa sola e ci fa sperare fin dall'inizio che il loro rapporto possa rifiorire e portare la storia ad un lieto fine.
Questa storia sembra così reale, agrodolce e tenera, scritta in maniera onesta, sensibile e delicata da una penna che non vuole solo raccontare una storia di amore e di amicizia, ma anche molto di più sulla salute mentale e di come si abbia bisogno di condividere i propri dolori, le gioie, le ansie con qualcuno pronto sempre a sostenerci e non a giudicarci, ad apprezzarci per quello che siamo e cercare di comprenderci, anche quando sembra impossibile.


Mentre i capitoli si alternano facendoci ballare avanti ed indietro sul filo del tempo conosciamo Lizzie, quella del presente e quella del passato, e Roman che ci concedono il lusso di vedere la malattia ed il disagio con i loro occhi, sensibilizzandoci il più possibile nei confronti del tema, ancora molto poco trattato nella letteratura moderna.
Nonostante i protagonisti assoluti siano, appunto, Lizzie e Roman, io non ho potuto fare a meno di apprezzare moltissimo Priscilla, la migliore amica di Lizzie, che la sostiene da molti anni e che la spinge sempre ad essere migliore: Priscilla è un'amica leale, gioiosa e grintosa, che alza ancora di più il livello, già molto alto del romanzo, aprendo anche la possibilità di dedicare un approfondimento al suo personaggio (Fidatevi, vi ritroverete anche voi a sperare di avere ancora molto di più!).
L'amore adolescenziale, il mistero che si sviluppa durante tutto il filone narrativo, l'amicizia, lo spaccato dedicato alla salute mentale sono tutti elementi che vanno a creare un romanzo adorabile e potente, capace di colpire al cuore il lettore lasciandolo affascinato da tutto quello che si trova al suo interno.