martedì 8 giugno 2021

REVIEW PARTY "Dalla parte sbagliata" di Alafair Burke {PIEMME}

Buon martedì amici dei libri, cominciamo subito perchè il libro di cui voglio parlarvi è la nuova opera della famosissima Alafair Burke...



Titolo: Dalla parte sbagliata
Autore: Alafair Burke
Editore: Piemme
Genere: Thriller
Pagine: 384
Prezzo: 19,50€
Data di uscita: 8 Giugno 2021

Non esiste una risposta giusta, tranne la verità

Quando Anthony Amaro fu dichiarato colpevole e condannato all'ergastolo, nessuno pareva avere dubbi: era lui il serial killer responsabile della morte di sei donne in soli sette anni, lui la mente disturbata che lasciava la propria firma rompendo gli arti alle vittime dopo averle uccise. Ma ora, dopo quasi vent'anni, il passato sembra tornare per reclamare un'altra verità: il corpo della psicoterapeuta Helen Brunswick, un tipo di donna molto diverso dalle ragazze perdute solitamente scelte dal killer, viene ritrovato nel suo ufficio a New York, una bambola di pezza con le ossa rotte. Nel frattempo, in carcere, Amaro riceve una lettera anonima. Chiunque l'abbia inviata, conosce il dettaglio delle ossa spezzate post mortem , un'informazione sempre rimasta riservata. Per gli avvocati di Amaro, questa è la prova della sua innocenza. A lavorare alla sua scarcerazione, per uno strano gioco del destino, c'è anche la giovane avvocatessa Carrie Blank, legata a quella vicenda da un terribile passato: Donna, una delle vittime, era sua sorella. Ma Carrie non è la sola a cercare la verità. Il caso viene affidato infatti alla detective Ellie Hatcher, chiamata a riesaminare l'indagine che aveva condotto alla condanna di Amaro. Per trovare le risposte che cercano, le due donne dovranno riportare alla luce oscuri segreti, che il tempo sembrava aver cancellato per sempre.


Alafair Burke è una scrittrice che seguo da diverso tempo e che apprezzo molto, soprattutto i casi che affida alla detective Ellie Hatcher, che conosciamo già da un po': è la figlia di un poliziotto suicida e da sempre tenta di riabilitare il nome del padre e che dedica la sua vita alla risoluzione di casi molto intricati e complessi.
Questo nuovo libro si apre con l'omicidio di Helen Brunswick, una psicoterapeuta, tutti gli indizi sembrano puntare verso una direzione, ma una lettera anonima punta i riflettori su altro, riaprendo così un vecchio caso, quello di Anthony Amaro, considerato un serial killer e condannato all'ergastolo per aver ucciso sei donne in sette anni, che firmava il suo crimine spezzando alle sue vittime gli arti. Questo dettaglio consente ad Amaro di fare ricorso e chiedere la scarcerazione, poichè sostiene di essere stato condannato ingiustamente che il vero assassino, ha ripreso l'attività, ed è a piede libero. Un caso molto crudele del destino mette a lavorare alla difesa di Amaro anche Carrie Blank, sorella di una delle vittime del serial killer. Ella è consapevole che per trovare la verità sulla terribile morte di sua sorella è necessario lanciarsi a capofitto direttamente all'interno dell'indagine.
Il caso viene affidato a Ellie Hatcher e JJ Rogan, i nostri due detective newyorkesi, che hanno il compito di riesaminare l'indagine originale che portò alla condanna all'ergastolo di Anthony Amaro, di verificare se tutto venne svolto nel migliore dei modi o se i colleghi in passato si perserò qualcosa. Le ricerche dei poliziotti e del team legale di Amaro riportano tutti alla città natale di Carrie e sua sorella Donna, dove sembra che tutto abbia avuto inizio e che ci sia ancora molto nascosto tra i muri della città...

Come sempre Alafair Burke ha dato il meglio di se e mi ha fatto leggere tutta d'un fiato questa sua nuova storia facendomi, anche questa volta, apprezzare moltissimo il personaggio di Ellie, la nostra poliziotta di New York: il suo personaggio è molto duro, schietto, determinato, ma al contempo dotato di spiccata intelligenza e sensibilità. Anche Rogan è un personaggio che apprezzo moltissimo e mi piacerebbe poterne sapere di più su di lui e sulla sua storia personale.
Il mistero è ben costruito e come sempre è stato capace di coinvolgermi totalmente e costringermi a fare notte per poterlo srotolare e comprendere.
L'autrice, che in Italia ha spopolato con le sue precedenti opere, ha uno stile deciso e molto coinvolgente; la sua capacità di esprimere concetti in ambito legale e giuridico è sorprendente, e questo è sicuramente derivante dal suo rapporto personale con la materia.
La trama è costruita su basi solidi degne di nota, e a personaggi creati con criterio e carattere, ed anche grazie all'attitudine dell'autrice di ricercare nelle storie vere spunti per racconti della sua fantasia, ciò che scrive tende a riecheggiare nella mente del lettore senza sosta.
La sua capacità, sviluppata nel tempo, di creare capitoli sospesi, con molti percorsi narrativi diversi e la loro sviscerazione, tendono a mantenere il lettore sempre sotto una pressione costante che lo sprona a non smettere mai di muoversi all'interno della trama.



giovedì 3 giugno 2021

REVIEW PARTY "Tre mogli" di Tarryn Fisher {Newton Compton Editori}

 Buongiorno amici dei libri, buon giovedì!
Oggi, qui per voi, sono pronta a parlarvi di una nuova uscita thriller di Newton Compton... Are you ready?



Titolo: The mogli
Autore: Tarryn Fisher
Editore: Newton Compton Editori
Collana: Nuova Narrativa Newton
Pagine: 320
Data di uscita : 3 Giugno 2021

Il marito di Thursday, Seth, ha altre due mogli. Lei ne è al corrente, ma non le conosce.  Non sa assolutamente niente di loro, e neppure le interessa, perché è pazza di lui. Tra loro c'è un patto: Thursday non tenterà mai di avvicinarsi alle altre due, e in cambio avrà Seth tutto per sé una volta alla settimana. Non è certo il matrimonio perfetto, ma è un sacrificio che lei è disposta ad accettare. Eppure, la curiosità sa essere più forte di qualsiasi promessa e quando Thursday trova tra i vestiti del marito una ricevuta con su scritto il nome di una di loro, decide di provare a mettersi in contatto con la fantomatica "Hannah". Scoprirà così che Seth non è l'uomo meraviglioso che finge di essere, e che nasconde molti più segreti di quanti lei potesse immaginare...


Thursday è sposata con Seth, lo ama moltissimo e la loro storia d'amore va a gonfie vele, anche se il matrimonio non è proprio normale e convenzionale: Seth, infatti, ha con sua moglie uno strano patto, ed in più... ha altre due mogli!
Thursday, pazza d'amore per suo marito, pur di averlo tutto per se una volta a settimana ha acconsentito a condividerlo con altre due donne, di cui però non sa nulla, perchè, come da accordi, a loro non potrà mai avvicinarsi.
Un giorno però, per caso, mentre fa il bucato trova un bigliettino con un appunto riferito ad una delle altre due mogli, Hannah, e qualcosa scatta in lei, che sente il bisogno di mettersi in contatto con lei e saperne di più.
Thursday ed Hannah, in un modo molto singolare, stringono una sorta di amicizia, soprattutto perchè, in realtà, la seconda moglie, non è al corrente della vera identità della nostra protagonista: sembra tutto filare liscio, quando Hannah, inizia a mostrare dei segni sul corpo, lividi rivelatori di qualcosa di oscuro... che sia stato Seth a farglieli?
Thursday inizia a non vedere più Seth come l'uomo perfetto che ha sempre creduto fosse, inizia a dubitare di lui, inizia a pensare che ci sia molto di più dietro questo accordo che lui ha voluto stipulare.
I dubbi si fanno sempre più forti e la nostra Thursday vuole sapere, ovviamente di più.
Le sue domande, i suoi dubbi, diventato ossessione pura e, nonostante il patto con Seth, lei ha bisogno di sapere di più, di conoscere la verità e ben presto, il castello di carte costruito da Seth inizia a cedere piano piano...

Thursday, la nostra protagonista, mi è piaciuta, ci ha raccontato una storia equilibrata, concisa ed intrigante: è interessante vedere soprattutto come cambia il suo modo di vedere il suo matrimonio e Seth da un certo punto di vista in poi ed è evidente che ci sia un'evoluzione del personaggio che da corposità alla storia.
Soprattutto perchè, da un certo momento in poi, capiamo che forse è lei ad essere spezzata, a sembrare ingenua e innamorata, ma ad avere qualcosa che in realtà non la rende una narratrice affidabile, che gioca con noi in una maniera davvero intrigante e macchiavellica.
Gradualmente però, nonostante questi momenti di buio e di dubbi sulla nostra narratrice, noi, con lei, iniziamo a mettere insieme i pezzi che compongono il grande puzzle della strana storia di Seth, e più la donna scava, più emergono verità inquietanti sulla persona che ama profondamente, sulle altre mogli e soprattutto, su se stessa.
Thursday, dopo non essere riuscita a dare dei figli a Seth, è stata logorata, è una donna spezzatache sente di aver fallito,  e non riesce a non pensare agli errori commessi in tutta la loro storia, spingendosi ad uno stato psicologico pietoso, che emerge piano piano in tutta la storia.
La scrittura è fluida, scorre bene ed è facile da seguire e l'idea dell'autrice è intelligente, ben pensata e strutturata. Gli indizi sono ben calibrati e disseminato lungo tutta la linea temporale.
Questo romanzo, che ha anche alcuni punti non limpidissimi, però è riuscito a soddisfarmi perchè credo che nel complesso abbia tutto: emozioni, suspense, mistero e momenti in cui la trama cambia in maniera così repentina da farci girare la testa. Il finale è in sintonia con il resto della storia ed è totalmente inaspettato.
Questo romanzo è il primo che leggo di quest'autrice e devo dire che ne sono rimasta piacevolmente sorpresa: lo stile dell'autrice è davvero molto fluido e scivola bene nella mente del lettore, che viene coinvolto, attraverso la presentazione di personaggi abbastanza ben costruiti e tridimensionali ed una trama trascinante e capace di catalizzare tutte le attenzioni del lettore, soprattutto verso la fine, in cui tutte le certezze che si erano instillate in lui crollano.




venerdì 28 maggio 2021

REVIEW PARTY "La Repubblica del Drago" di R.F. Kuang {MONDADORI}

 Buon venerdì amici dei libri, siamo quasi alla fine di questa settimana ed io prima di lasciarvi godere il weekend devo assolutamente parlarvi di "La Repubblica del Drago", secondo volume di una serie targata Mondadori, che aveva già pubblicato il primo ad ottobre... siete pronti?



Titolo: La Repubblica del Drago
Autore: R.F. Kuang
Editore: Mondadori
Serie: The Poppy War  #2
Data pubblicazione: 25.5.21
Genere: Fantasy
Pagine: 672
Formato: digitale (euro 12,99) cartaceo (euro 24,00)

Già tre volte nella sua storia il Nikan ha dovuto combattere per sopravvivere alle sanguinarie Guerre dei papaveri. Il terzo conflitto si è appena spento, ma Rin, guerriera e sciamana, non può dimenticare le atrocità che ha dovuto commettere per salvare il suo popolo. E ora sta scappando, nel tentativo di sfuggire alla dipendenza dall'oppio e agli ordini omicidi della spietata Fenice, la divinità che le ha donato i suoi straordinari poteri. Solo un desiderio la spinge a vivere: non vuole morire prima di essersi vendicata dell'Imperatrice, che ha tradito la sua patria vendendola ai nemici. E l'unico modo per farlo è allearsi con il signore di Lóng, discendente dell'ultimo Imperatore Drago, che vuole conquistare il Nikan, deporre l'Imperatrice e instaurare una repubblica. Né l'Imperatrice, né il signore di Lóng, però, sono ciò che sembrano. E più Rin va avanti, più si rende conto che per amore del Nikan dovrà usare ancora una volta il potere letale della Fenice. Non c'è niente che Rin non sia disposta a sacrificare per salvare il suo paese, e ottenere la sua vendetta. Così si getta di nuovo nella lotta. Perché in fondo lottare è ciò che sa fare meglio.



Ero rimasta molto affascinata e colpita dal primo romanzo che mi ha lasciato una grande curiosità e non vedevo l'ora di leggerne il continuo, che si è rivelato molto affascinante!
Ho letto il libro con molto trasporto, la storia si è fatta più oscura e complessa, con momenti di azione al cardiopalma e scioccanti rivelazioni che si spalmano per tutta la lunghezza del romanzo e che non lasciano mai nessun momento morto, ma che anzi, lo rendono totalmente pieno e ricco di emozioni ad ogni pagina.
Come nel precedente volume, oltre all'avventura e alla guerra viene dato ampio spazio anche alla magia, che è ovviamente uno dei punti cardini della storia e che le dona un intrigante spessore che rende tutto ancora più magnetico.


Rin è ancora la nostra protagonista e sono estremamente felice di averla ritrovata, poichè già nel precedente volume era stata capace di entrarmi nel cuore e farsi largo tra le altre mie eroine preferite: Rin è sempre pronta a sacrificarsi per un bene comune, ad indossare un'armatura e a lanciarsi nella battaglia, a celare una parte di se per salvare chi ama ed in questo secondo volume la sua evoluzione è ancora più intensa ed intrigante, e la metterà ancora di più a vivere intensamente e a sacrificare tutta se stessa, nel tentativo disperato di punire l'imperatrice traditrice.
Fuga, lotta, dipendenza: questi sono solo alcuni degli ostacoli che si palesano davanti a Rin in questo secondo volume, dove non solo è costretta a combattere contro un impero, ma anche contro il lato oscuro di se, contro se stessa e la sua anima che è ormai in balia dell'oppio.
L'autore, con la sua protagonista ha fatto davvero un lavoro egregio, caratterizzandola in maniera sapiente, rendendola in grado di bucare la pagina, costruendola in maniera tridimensionale, oltre che in continua e costante evoluzione e donandole oltre che una luce naturale, anche un corposo buio, cosa che spesso non siamo abituati a vedere in una protagonista-eroe.
Ma come scrissi nella prima recensione, per me lei è una delle protagoniste migliori degli ultimi anni: Rin è coraggio allo stato puro, Rin è determinazione e grinta, Rin è sangue, sudore e forza, ma Rin è anche oscurità, è paura e a volte è distruzione.


Ho apprezzato moltissimo il fatto che questo secondo romanzo non sia fiacco come spesso accade, ma al contrario, secondo me ha donato estrema forza a tutta la saga che ha acquisito sempre più intensità e credibilità e che apre le porte, anzi le spalanca, verso un terzo romanzo che si prospetta ancora più oscuro, violento,  intricato ed infuocato. Tra le pagine di questo romanzo scorre lava pura, pronta a distruggerci e al contempo a surriscaldare la nostra sete di lettura, curiosità e conoscenza.
L'autrice, infatti, ha caricato ancora di più questo secondo volume di momenti cruenti, dolorosi ed atroci, che non risparmieranno proprio nessuno, rendendo questo continuo ancora più frenetico, adrenalinico, energico oltre che decisamente più oscuro e crudele.
L'autrice è stata in grado di parlarci ancora, in maniera molto diretta ed intensa del primo libro, della piaga sociale della droga, raccontando quanto, sì, potrebbe far sentire potenti, ma solo prima di distruggere ogni parte di se, assuefando corpo e mente perdendo se stessi e di come è sempre più complesso risalire dal buco in cui lancia chi ne fa uso.
Non vedo l'ora di finire questa saga, che oltre ad avere una trama davvero intrigante è stata trasformata da Mondadori in una splendida collezione che non vedo l'ora di avere completa!




martedì 25 maggio 2021

REVIEW TOUR "Nettlesfield" di Antonella Vitali {VINTAGE EDITORE}

Buongiorno amici dei libri, come sta procedendo la vostra settimana?
Io in questi giorni mi sono coccolata con un romanzo che vi ho presentato un paio di settimane fa ... Siete pronti ad immergervi nella storia?


.

Titolo: Nettlesfield
Autrice: Antonella Vitali
Editore: Vintage Editore
Collana: New Vintage
Pagine: 573
ISBN: 9791280466006
Prezzo: 16,00 €
Uscita: 24 maggio 2021

Inghilterra, XIX secolo. Esther Branwell ha solo dieci anni quando con la sua famiglia si trasferisce da Weathfield nel Sussex, a Melville House, la splendida dimora della baronessa Melville, nella Contea di Kent. L’avvenire per lei è pieno di promesse, la sua infanzia trascorre serena ma, poco dopo il suo debutto in società, una terribile scoperta rischia di distruggere ogni certezza riguardo alla sua identità e alla sua storia. La chiave del mistero è tra le pareti di Nettlesfield, una casa abbandonata appartenente al defunto dottor Kingsley. Improvvisamente sola, Esther si ritrova ad affrontare la prova più difficile della sua vita, finché un’inattesa mano amica le offre sostegno e conforto, rischiarando le tenebre che avvolgono il suo segreto. Ma la verità si affaccia spietata sul suo cammino. Confusa e spaventata, Esther si chiede se potrà ancora essere felice. Chi è davvero lo sconosciuto che desidera aiutarla? Può veramente fidarsi di lui? Può l’amore estirpare le ortiche dal cuore e far sbocciare una vita nuova e libera dal passato? Un’appassionante storia sul riscatto di una donna, raccontata dalla voce della protagonista che vi condurrà in un emozionante viaggio nel cuore dell’epoca vittoriana alla scoperta dei suoi più affascinanti segreti.



Esther è una giovane donna ben educata, inserita nella società e con uno splendente futuro alle porte... fino a quando accade qualcosa, una notizia inaspettata la colpisce e fa tremare le sue certezze e molti dubbi si insinuano in lei.
Il bisogno di risposte si fa molto pressante in lei e la sua ricerca la porterà ad esplorare la tenuta di Nettlesfield, che al suo interno nasconde profondi segreti che la coinvolgono, inaspettatamente, in prima persona: tra le mura abbandonate della splendida villa c'è qualcosa che parla di lei...
Esther, confusa, trova il conforto ed il supporto di uno sconosciuto dai modi affascinanti che l'aiuta a scavare nelle profondità del passato per aiutarla alla ricerca di se stessa, della sua vera identità.
Cosa si cela dietro la sconvolgente notizia che ha cambiato la vita di Esther e perchè lo sconosciuto ci tiene tanto ad aiutarla?



Esther, la nostra protagonista, è l'emblema della ragazza dolce e sognatrice, pronta a vivere la sua vita da sogno dell'Inghilterra del XIX secolo: è bella, promettente, istruita ed ha il mondo ai suoi piedi... cosa potrebbe desiderare di più?
Apparentemente nulla, se non fosse che qualcosa, all'improvviso cambia radicalmente la sua vita e il suo modo di vedersi, capisce di non appartenere totalmente alla società per cui è stata indottrinata e decide quindi, con un coraggio mai immaginato, di lanciarsi in una ricerca molto complessa in quella che si rivelerà essere la più grande e sconvolgente verità.
Tra le mura di 
Nettlesfield, un'antica dimora abbandonata, descritta in maniera molto intrigante, come tutto il resto del worldbuilding, si celano ricordi, illusioni e verità che creano un'atmosfera un po' oscura, che dona uno spessore magnetico alla storia, incanta i lettori e li trascina in una spirale di mistero e rinascita.


C'è anche tutta la componente sentimentale ed emotiva, ma che viene in parte oscurata perchè il nostro sguardo si punta verso la nostra dolce e, al contempo, caparbia protagonista che è stata capace, in maniera sorprendente, di coinvolgermi e farmi apprezzare questo lato della storia, nonostante la corposità del tomo, tranne alcuni momenti, è riuscita anche a non farmi mai annoiare e a tenere costante la mia attenzione, grazie anche e sicuramente allo stile dell'autrice, che ama, evidentemente, costruire le sue trame con minuziosa attenzione e molta ricchezza di dettagli, dovuta evidentemente ad una ricerca intensa e allo studio di luoghi e tempi di cui ha voluto raccontare.

Ed è proprio ad Antonella Vitali, nostra autrice, che chiediamo: 
Come ti sei sentita non appena hai saputo di entrare a far parte della famiglia Vintage? 

È molto difficile per un esordiente trovare una casa editrice di tutto rispetto come Vintage Editore. Mi era stato detto da altri del settore che non ne avrei mai trovate, se non contribuendo economicamente per la realizzazione del libro. Quando mi è stato inviato il contratto di edizione, stentavo a crederci che fosse vero, e sono molto grata che il mio romanzo sia stato accolto e apprezzato. Ma sono ancora più felice per i miei personaggi, perché è come se fossero stati dei girovaghi a lungo e finalmente avessero trovato una casa dove abitare al sicuro e accogliere tutti coloro che vorranno rendere loro visita...








giovedì 20 maggio 2021

REVIEW PARTY "Il grido della rosa" di Alice Basso {GARZANTI}

 Buongiorno amici dei libri, ben tornati sul blog... Lo so, lo so, sto un po' latitando ma mi sto dedicando molto alla lettura in questo periodo! 
Oggi sono qui per parlarvi di una scrittrice made in Italy con un grande talento...




Autrice: Alice Basso
Titolo: Il grido della rosa
Editore: Garzanti
Data di pubblicazione: 20 maggio 2020
Pagine: 304

Torino, 1935. Mancano poche settimane all’uscita del nuovo numero della rivista di gialli «Saturnalia». Anita è intenta a dattilografare con grande attenzione: ormai ama il suo lavoro, e non solo perché Sebastiano Satta Ascona, che le detta la traduzione di racconti americani pieni di sparatorie e frasi a effetto, è vicino a lei. Molto vicino a lei. Alla sua scrivania Anita è ancora più concentrata del solito, ancora più immersa in quelle storie, perché questa volta le protagoniste sono donne: donne detective, belle e affascinanti, certo, ma soprattutto brave quanto i colleghi maschi. Ad Anita sembra un sogno. A lei, che mal sopporta le restrizioni del regime fascista. A lei, che ha rimandato il matrimonio per lavorare. A lei, che legge libri proibiti che parlano di indipendenza, libertà e uguaglianza. A lei, che sa che quello che accade tra le pagine non può accadere nella realtà. Nella realtà, ben poche sono le donne libere e che non hanno niente da temere: il regime si fregia di onorarle, di proteggere persino ragazze madri e prostitute, ma basta poco per accorgersi che a contare veramente sono sempre e solo i maschi, siano uomini adulti o bambini, futuri soldati dell’Impero. E così, quando Gioia, una ragazza madre, viene trovata morta presso la villa dei genitori affidatari di suo figlio, per tutti si tratta solo di un incidente: se l’è andata a cercare, stava di sicuro tentando di entrare di nascosto. Anita non conosce Gioia, ma non importa: come per le sue investigatrici, basta un indizio ad accendere la sua intuizione. Deve capire cosa è successo veramente a Gioia, anche a costo di ficcare il naso in ambienti nei quali una brava ragazza e futura sposa non metterebbe mai piede. Perché la giustizia può nascondersi nei luoghi più impensabili: persino fra le pagine di un libro.
La nuova protagonista nata dalla penna acuta di Alice Basso ha conquistato tutti: le classifiche dei libri più venduti, i lettori che sono già fan della ghostwriter Vani Sarca e la stampa più autorevole. Anita è entrata nel cuore di chiunque ami il potere dei libri, le investigazioni ricche di misteri e e protagoniste uniche nel loro genere



Da secoli la donna ha dovuto combattere con le unghie e con i denti per non restare come carta da parati ai margini della storia: ogni donna, nel suo piccolo, deve lottare per avere un suo posto nel mondo ed Anita, la nostra protagonista, non fa differenza, anzi... si lancia a capofitto nella lotta per emanciparsi.
E' il 1935, siamo alle porte della Seconda Guerra Mondiale ed il mondo è già in subbuglio per gli avvenimenti che li aspettano da lì a pochi anni, ed Anita fa la dattilografa per "Saturnalia" una rivista di gialli, le piace molto il suo lavoro e la compagnia di Sebastiano, che le detta attentamente i brani da dattilografare.
Anita sente la presenza dell'uomo che non la lascia indifferente, ma ancora di più, lei è affascinata dalle storie che trascrive: esse raccontano di donne detective, belle, intelligenti, estremamente scaltre e capaci, molto più dei colleghi uomini. 
Anita rimane molto colpita ed ispirata da queste storie, dal ruolo centrale che queste donne ricoprono con coraggio e grandiosità, e sente che dentro lei, che è già una ribelle, monta ancora di più un fuoco che la incendia totalmente quando, viene ritrovato il corpo di Gioia, una ragazza madre, 
 trovata nella casa dei genitori affidatari di suo figlio. Sembra solo uno sfortunato incidente, o almeno è quello che si vuol far credere.
Anita, memore delle storie di detective che legge, ed estremamente acuta, sente che qualcosa non va, basta una briciola e sa che si scoperchierebbe un mistero molto fitto... sente però, che questa briciola va assolutamente trovata perchè Gioia ha diritto ad avere una sua giustizia ed Anita è consapevole di potergliela donare, oltre che potersi regalare un'emozione, prima di ritrovarsi sposata con Corrado.



Non avevo mai letto nulla di Alice Basso e quando mi è stato proposto di leggere questo romanzo ho recuperato, logicamente, anche il precedente volume sempre relativo alla storia di Anita.
Anita è una donna che difficilmente riesce a vivere bene le regole limitanti imposte alle donne del tempo: ci troviamo in una Torino in pre-conflitto mondiale e si sa, le donne ricoprono ruoli davvero minimi ed ai margini, Anita però ha voglia di vivere, vivere veramente, sentirsi libera, appagata ed è per questo che decide di rimandare il matrimonio con Corrado e dedicarsi per qualche mese alla dattilografia, insieme a Sebastiano, di cui percepisce molto bene la presenza in ufficio.
Anita è una ribelle, legge libri che non dovrebbe, fa scelte che non andrebbero fatte, si ribella contro le imposizioni sociali dell'epoca e si prende del tempo per se.
Decisamente un'anima irrequieta, impossibile da non amare.
La nostra amata protagonista sente di avere un compito e comincia la sua investigazione relativa alla morte misteriosa di Gioia: questa ricerca porterà a sconvolgenti scoperte e attrarrà il lettore in maniera magnetica, tempestandolo da ogni parte di colpi di scena e azione, oltre che a regalargli anche momenti di ilarità e spunti di riflessione.


Alice Basso è stata capace di emozionarmi, regalarmi delle ore di relax puro, nelle quali ho sperimentato ogni sorta di emozione: mi sono sentita schiacciata dal peso delle convenzioni sociali degli anni '30, mi sono sentita grata per vivere in un momento in cui la donna, nonostante abbia ancora motivi per cui combattere, possa sperimentare un'esistenza piena, mi sono sentita nel pieno dell'azione durante tutta l'investigazione e mi sono sentita grata perchè, come Anita, di donne, nella storia, ce ne sono state davvero e hanno reso possibile la mia stessa vita libera.
L'autrice ha uno stile intrigante, magnetico ed è molto brava nelle descrizioni, sia dei luoghi sia del tempo: ho divorato ogni pagina e sono rimasta molto soddisfatta della mia lettura, che mi ha coinvolta ed emozionata. 
Il finale apre le porte ad una nuova avventura di Anita, che non vedo l'ora di leggere...









venerdì 14 maggio 2021

Review Tour "Voglio solo te" di Susy Tomasiello

 Buongiorno amici dei libri!

Sono tornata oggi, dopo un paio di settimane di letture intense per parlarvi di una storia di Susy Tomasiello, blogger e scrittrice che io stimo molto e che è sempre pronta a regalarci storie dolcki9i e delicate, piene di speranze ed amore...



Titolo: Voglio solo te
Autore: Susy Tomasiello
Genere: Contemporary Romance
Data di uscita: 14 maggio 2021

 Dylan Jackson ha lavorato sodo per ottenere il lavoro stabile e soddisfacente che si ritrova oggi in Francia, luogo che è diventato per lui speciale sebbene abbia origini italiane. Conduce una vita appagante o almeno lo credeva poi un giorno Samantha Anderson bussa alla sua porta e tutto viene messo in discussione.
Nonostante le differenze sociali erano una coppia perfetta e Dylan credeva davvero che fossero destinati a stare insieme per sempre, ma un giorno Samantha, stanca di lui, ha chiuso la loro storia rovinando ogni cosa. Il suo ritorno è qualcosa d’inaspettato, ma ancora di più la presenza della bambina al suo fianco.
Samantha sa che il suo primo amore la odia profondamente, ma ci sono delle cose che lui non conosce, segreti inconfessabili che non potrà mai rivelargli e ora passano in secondo piano perché il motivo per cui è tornata resta uno: Mary.
Ha bisogno del suo aiuto e, forse, superate le incomprensioni potrebbe anche tornare a essere felici,perché l’amore è la forza più potente del mondo e questo non potrà mai cambiare.



Samantha e Dylan sono due ragazzi che si innamorano al college: le loro vite sono molto diverse, soprattutto a causa del retaggio familiare di Samantha Anderson, che porta sulle spalle il futuro della sua importante famiglia e la futura eredità di suo padre, magnate molto ricco che non si fa remore nello schiacciare la figlia e nel farla sentire sempre costantemente soppesata e in gabbia. 
Dylan è letteralmente una boccata d'aria fresca per Sam: con lui sente di vivere davvero, sente emozioni che mai avrebbe pensato e sperato di provare, prova decisamente l'amore vero. 
Vivono un amore travolgente che li lascia folgorati, fino a quando Sam, a causa di un evento inaspettato, decide di allontanarsi da lui. 
Per quattro anni Sam e Dylan vivono le loro vite separati, fino a quando lei, la nostra protagonista, decide che è il momento di tornare da lui e spiegargli alcune cose, alcuni segreti inconfessabili e difficili da sopportare.
Dylan nel frattempo è cresciuto, si è davvero fatto uomo, si è impegnato nel lavoro, per il quale ha ottenuto grandi risultati ed è sempre pronto a dare il massimo per ottenere ciò che vuole. Determinato, ma al contempo dolce e sensibile, un uomo davvero da amare. 
Quando Sam lo trova, però, non si presenta da sola, porta con sé, infatti, la piccola Mary, sua figlia. 
La gravidanza ha cambiato Sam in modi che mai avrebbe pensato possibile, l'ha resa una donna ancora più forte, indipendente, emancipata
Sarebbe facile pensare che la sua fortuna sia stata avere una famiglia facoltosa alle spalle, ma non è così: la gravidanza l'ha resa migliore ma la ha anche allontanata definitivamente dalla sua famiglia; una decisione complessa e difficile che le ha fatto crescere sua figlia da sola, come ragazza madre, ma l'ha resa ancora più donna. 
È facile intuire che la piccola è stata il frutto del loro amore, e questo rende tutto ancora più difficile per Dylan, che mai avrebbe immaginato di avere una stupenda bambina che le è stata tenuta lontana per tutto questo tempo. 
La verità piano piano comincia ad emergere e le carte in tavola si rimescolano mostrando ad entrambi quanto sia stato e sia tuttora importante il loro amore, il loro rapporto... 


I libri di Susy Tomasiello sono ottimi compagni di viaggio: le sue opere sono sempre pulite, lineari, semplici e si rendono davvero godibili. 
È interessante vedere come Susy, anche agli albori della sua carriera, aveva già la capacità di rendere i suoi personaggi interessanti, corposi, tridimensionali e realistici. 
Attraverso le parole di Susy traspare perfettamente l'importanza e l'attaccamento che prova questa autrice/collega blogger per i libri e per tutto quello che li riguarda: c'è premura nei dettagli, nelle descrizioni e c'è passione che si riversa tra le righe ed arriva a noi sotto forma di storie dolci e romantiche, scorrevoli e divertenti, irriverenti ma anche profonde, ricche di tematiche di spessore ma anche di frizzanti frivolezza... Insomma, Susy incarna pienamente lo spirito degli scrittori: non ci solo pesantezza ed insegnamenti nell'arte della scrittura, ma anche, soprattutto, il desiderio ardente di catapultare i lettori direttamente tra le pagine, affianco ai protagonisti, e far vivere loro momenti di svago, momenti nei quali la mente ha il diritto, ed il dovere, di sganciare le ancore e volare lontano. 






mercoledì 12 maggio 2021

SEGNALAZIONE "Nettlesfield" di Antonella Vitali {VINTAGE EDITORE}

 Buon pomeriggio amici dei libri, 
sto un po' latitando ma solo perchè mi sto dedicando, quando ho tempo libero, alla lettura ed oggi sono qui per segnalare uno dei romanzi a cui mi sto dedicando...



Titolo: Nettlesfield
Autrice: Antonella Vitali
Illustratrice: 
Chiara Noemi Monaco
Editore: Vintage Editore
Collana: New Vintage
Categoria: Romance storico
Pagine: 573
Prezzo: 16,00 €
Uscita: maggio 2021

Inghilterra, XIX secolo. Esther Branwell ha solo dieci anni quando con la sua famiglia si trasferisce da Weathfield nel Sussex, a Melville House, la splendida dimora della baronessa Melville, nella Contea di Kent. L’avvenire per lei è pieno di promesse, la sua infanzia trascorre serena ma, poco dopo il suo debutto in società, una terribile scoperta rischia di distruggere ogni certezza riguardo alla sua identità e alla sua storia. La chiave del mistero è tra le pareti di Nettlesfield, una casa abbandonata appartenente al defunto dottor Kingsley. Improvvisamente sola, Esther si ritrova ad affrontare la prova più difficile della sua vita, finché un’inattesa mano amica le offre sostegno e conforto, rischiarando le tenebre che avvolgono il suo segreto. Ma la verità si affaccia spietata sul suo cammino. Confusa e spaventata, Esther si chiede se potrà ancora essere felice. Chi è davvero lo sconosciuto che desidera aiutarla? Può veramente fidarsi di lui? Può l’amore estirpare le ortiche dal cuore e far sbocciare una vita nuova e libera dal passato? Un’appassionante storia sul riscatto di una donna, raccontata dalla voce della protagonista che vi condurrà in un emozionante viaggio nel cuore dell’epoca vittoriana alla scoperta dei suoi più affascinanti segreti.