venerdì 1 luglio 2022

REVIEW PARTY "Restore Me" di Tahereh Mafi {FANUCCI}

 Buongiorno amici dei libri!
Oggi sono molto contenta di annunciarvi il primo di tre appuntamenti con la seconda trilogia di Shatter Me della Mafi. Siete pronti?



Titolo: Restore Me
Autore: Tahereh Mafi
Editore: Fanucci
Genere: Fantasy, Distopico
Serie: Shatter Me
Pagine: 384
Prezzo: 14,90€
Data di uscita: 29/06/2022

Juliette Ferrars pensava di aver vinto. Ha rilevato il Settore 45, è stata nominata nuova comandante suprema e ora ha Warner al suo fianco. Ma è ancora la ragazza con la capacità di uccidere con un solo tocco e con il mondo intero nel palmo della mano. Quando giungerà il pericolo, riuscirà a capire chi è diventata, chi è oggi? Riuscirà a controllare il potere che esercita e usarlo a fin di bene?




Qualche anno fa avevo avuto la fortuna di leggere la prima trilogia di Shatter Me con protagonista Juliette, giovane donna con la possibilità di uccidere con un solo tocco: quella prima trilogia mi era piaciuta moltissimo e quando ho saputo che la nostra amata Tahereh Mafi aveva pensato ad una seconda trilogia che è col tempo divenuta realtà ne sono stata estremamente felice, ora anche di più perchè Fanucci - Santa Fanucci - li ha pubblicati in Italia!
Restore Me, questo quarto capitolo della serie, continua a narrarci le vicende di Juliette e di Warner che, alla fine del terzo volume, erano riusciti a vincere la loro battaglia: Juliette nuova comandante suprema del settore 45 che vive la sua storia d'amore con Warner.
Juliette e Warner però nonostante siano legati da un legame molto profondo sono costretti a basare la loro relazione su una serie di difficoltà non facilissime da gestire e la loro unione, che sembrava perfetta sembra a volte vacillare.
Attraverso i punti di vista alternati ritroviamo i nostri due amati protagonisti che hanno ancora molto da raccontare e ci danno materiale per conoscerli ancora meglio e farci apprezzare la loro personalità: Juliette è cresciuta nel tempo, è maturata ed ha compreso quanto il suo potere sia intenso e difficile da gestire, dimostrando però tutta la sua forza ed il suo coraggio, soprattutto ora che ricopre il ruolo di comandante supremo del settore 45 e sta cercando di farcela da sola. 


Ritroviamo Warner a cui è stata data la possibilità di raccontarsi e raccontarci cosa pensa e cosa succede dal suo punto di vista: la sua voce ci apre le porte del suo cuore e ce lo fa apprezzare ancora di più. Warner, infatti, è secondo me davvero il personaggio principe di questa storia. Dopo la morte di suo padre per mano di Juliette, Warner deve affrontare il suo passato portandolo, talvolta, a non essere chiaro del tutto, costringendo tutti a porsi diverse domande.
La Mafi col suo stile avvincente è stata capace ancora una volta di catalizzare la nostra attenzione attraverso una serie di sconvolgenti colpi di scena, regalandoci ancora una volta una descrizione del mondo distopico che aveva già creato in precedenza rendendolo ancora più tangibile. 
Restore Me pone le basi per questa seconda trilogia, creando una nuova serie di dinamiche che piano piano ci verranno svelate con i prossimi due volumi, di cui parleremo rispettivamente tra una e due settimane. Quanto siete curiosi? 




martedì 28 giugno 2022

REVIEW PARTY "Creature luminose" di Shelby Van Pelt

 Buongiorno amici dei libri!
Oggi una chicca per voi...




TITOLO: Creature luminose
AUTORE: Shelby Van Pelt
EDITORE: Mondadori
PAGINE: 396
PUBBLICAZIONE: 28 giugno 2022
GENERE: Fiction
PREZZO: €  11,99 ebook; 22,00 cartaceo

Tova Sullivan lavora per l'Acquario di Sowell Bay, una tranquilla cittadina nei pressi di Seattle: pulire i pavimenti durante le ore serali in compagnia delle creature che si muovono silenziose nelle vasche la aiuta a combattere la solitudine dopo la scomparsa di suo figlio Erik, quando era solo un ragazzo. La principale attrazione dell'acquario è Marcellus, un polpo gigante del Pacifico, che dalla sua vasca sembra osservare attento ogni mossa di Tova. Una sera, mentre sta passando lo straccio nell'ufficio del personale, Tova scorge Marcellus impigliato nei fili della corrente e delicatamente cerca di liberarlo. Mentre si domanda come abbia fatto a uscire dalla teca, il polpo stende un tentacolo verso di lei, come per abbracciarla. In quella creatura dotata di tre cuori e di un'eccezionale intelligenza, la donna trova inaspettatamente qualcuno che le assomiglia e la comprende: i due stringono una bizzarra amicizia fatta di complicità e gesti silenziosi. Le cose cambiano quando Tova per un infortunio viene sostituita da Cameron, un giovane appena giunto in città alla ricerca del padre biologico. Marcellus non tarda a capire che i due sono legati da qualcosa, e il suo straordinario intuito lo spinge a intervenire. Un esordio folgorante e commovente, che insegna come a volte guardare al passato possa aiutarci a costruire un futuro diverso. Un'amicizia capace di spezzare la più dura delle solitudini. La corrispondenza misteriosa di due anime speciali, creature imperfette e per questo incredibilmente 
luminose.




Tova Sullivan si è ormai fatta grande, ha una settantina d'anni e da tempo si occupa di tenere puliti gli ambienti dell'acquario di Sowell Bay: ha un po' paura però di andare in pensione perchè quel lavoro, quegli animali che le vorticano intorno l'aiutano a non sentirsi sola, dopo la più recente morte di suo marito e la scomparsa del figlio più di trent'anni prima. 
A fare compagnia a Tova, e ad aiutarci a comprendere meglio questa storia di amore ed amicizia c'è Marcellus, un polpo che vive in una teca nell'acquario e che sembra conoscere molto della vita, nonostante la sua sia, in quanto polpo, breve.
E voi vi chiederete, ma davvero uno dei protagonisti è un polpo gigante? Si, perchè una sera accade un evento inaspettato, quando Tova, stranita dal vedere un polpo che si trova fuori dalla sua teca lo aiuta a salvarsi la pelle. Il momento di contatto tra di loro sembra attivare una connessione inaspettata ed i due si rendono conto di essere più simili di quanto avrebbero mai potuto immaginare.
Nel sorprendente duo ad un certo punto si inserisce anche un ragazzo, che incappa per caso a Sowell Bay nel tentativo di ritrovare il suo vero padre. Cameron, il ragazzo, per una serie di coincidenze si trova a dover sostiruire Tova all'acquario e incappa anche lui in Marcellus.
Il polpo, dotato di acume inimmaginabile, sin dall'inizio capisce che i suoi due amici, Tova e Cameron, sono legati da qualcosa di più del lavoro...



Questa storia è sorprendentemente toccante, magica, ricca di momenti importanti e sorprendenti capaci di emozionare tutti i lettori, di fargli porre domande sulla propria vita e sul destino; è una storia di profonda amicizia, sincera e magica tra un'anziana signora che si sente profondamente sola ed un polpo che è pronto a non farla mai più sentita abbandonata a se stessa.
Tova è una donna con un grande cuore, un po' maltrattato dalla vita che l'ha privata di tanto, ma che non l'ha resa più debole, ma che al contrario le da la forza di reagire, di rimboccarsi le maniche e di andare avanti.
Marcellus, il polpo gigante, è un personaggio estremamente affascinante e non gli si può proprio non voler bene:  già straordinario che sia capace di instaurare un'amicizia con gli umani ma anche la sua intelligenza è estremamente sorprendente e lo rende un amico fedele e sincero, capace di aiutare, più di quanto avrebbero potuto immaginare, i nostri due altri protagonisti.
Cameron, un po' per la giovane età ed un po' per le sfortune che ha vissuto è obiettivamente il personaggio più immaturo e che sicuramente deve ancora imparare tanto, ma la vicinanza di Tova e Marcellus lo aiuta nel suo percorso di crescita e ricerca.
Insomma, come avrete potuto immaginare ci troviamo davanti ad una storia che soddisferà tutte le vostre aspettative, grazie ad una scrittura scorrevole e fantasiosa, ad una penna arguta e donamica che ha creato il polpo più sorprendente del mondo!
Lasciatevi toccare il cuore da questa bizzarra amicizia, dalla determinazione di Tova, dalla lealtà di Marcellus e dalla curiosità di Cameron e godetevi questa storia accoccolati sul divano durante un temporale estivo!




mercoledì 22 giugno 2022

REVIEW PARTY "IL CODICE ROSE" DI KATE QUINN

 Buongiorno amici dei libri! 




Titolo: Il codice rose 

Autore: Kate Quinn

Editore: Nord 

Genere: romanzo storico 

Pagine: 612

Data di uscita : 1 Giugno 2022

Erano diversissime, ciascuna reclutata in base a un talento specifico: la ricca e colta Osla come interprete, l'umile e ambiziosa Mabel come dattilografa e Beth – la più timida ma anche la più brillante – come crittoanalista. Eppure, in breve tempo, le tre giovani erano diventate inseparabili. Almeno fino a quel fatidico giorno del 1944, quando la scure della guerra si era abbattuta su di loro con tutta la sua forza, spezzando il legame che le univa... Sono passati tre anni da allora, tre anni in cui Osla ha cercato di dimenticare Bletchley Park e la tragedia che si è consumata tra le sue mura. Però tutto cambia nel momento in cui riceve per posta uno strano messaggio, una sequenza di lettere apparentemente senza senso. Osla capisce subito chi gliel'ha mandata e il pericolo che rappresenta. Perciò contatta Mabel: anche se non si sono lasciate bene, è sicura che la aiuterà a sventare la minaccia che incombe non solo su di loro, quanto sull'intero Paese. In quel messaggio, infatti, è nascosta la chiave per confermare un sospetto che Beth nutriva già nel '44, un sospetto cui nessuno voleva credere, eppure abbastanza fondato affinché qualcuno la screditasse, arrivando perfino a rinchiuderla in un ospedale psichiatrico. A Bletchley Park si aggirava un traditore, una spia che è sopravvissuta alla guerra e che adesso sta per sferrare il suo attacco, proprio alla vigilia del matrimonio della principessa Elisabetta e del principe Filippo. Mabel e Osla sono quindi costrette a mettere da parte le divergenze e a lavorare insieme, spinte dal senso del dovere e dalla volontà di rendere giustizia a Beth. E, forse, anche dalla speranza che il destino stia dando loro l'occasione di lasciarsi finalmente alle spalle i rancori del passato e di riannodare il filo della loro amicizia. Perché non c'è vittoria più amara di quella celebrata in solitudine, né bene più prezioso del sostegno delle vere amiche.


È il 1940 e la Seconda Guerra Mondiale infuria quando Osla, Mabel e Beth vengono reclutate per lavorare a Bletchley Park, il quartier generale di un'organizzazione che si occupa di decodificare i codici segreti dei tedeschi al fine di sabotare le loro operazioni e scoprire i loro segreti.

Tutte e tre hanno una mente geniale e delle caratteristiche che le hanno portate ad essere scelte per questo lavoro tanto complesso e tanto utile: Osla lavora come interprete, Mabel fa la dattilografa, mentre Beth, dall'acuta intelligenza, si occupa di crittoanalisi.

Le tre donne si trovano sin da subito bene insieme e si legano in maniera potente, ma si sa, la guerra miete vittime sotto ogni punto di vista, e la loro amicizia è destinata a subire una battuta d'arresto che le allontana profondamente nel 1944, sciogliendo il nodo di un'amicizia sincera. 

Tre anni dopo, poco prima delle nozze reali, Beth ha decisamente bisogno delle sue vecchie amiche per smascherare un traditore che da anni si aggira a Bletchley Park e per riabilitare il suo nome. 

Beth, quindi, invia una missiva ad Osla per chiedere aiuto, che capisce subito la gravità della situazione e a sua volta contatta Mabel, perché solo la collaborazione tra le due può donare una speranza a Beth...


Ho letto questo romanzo storico in pochissimi giorni, questo perchè, nonostante la mole è un romanzo che scivola perfettamente, senza intoppi. 

L'autrice, che si è dimostrata una penna davvero scorrevole, minuziosa e dettagliata, ha creato una storia coinvolgente, dal ritmo sostenuto ed accattivante capace di catalizzare l'attenzione dei lettori grazie alle sue sfaccettature e grazie ai giochi sulle linee temporali, che si incastrano perfettamente regalandoci un senso di continuità e al contempo di progressione. 

Le tre donne protagoniste sono create in maniera davvero attenta, legate da intelligenza straordinaria, talento innato e amicizia sono state capaci di farmi affezionare, ed ho sentito quasi un vuoto quando ho scoperto che la loro amicizia sul calare della guerra si era spezzata.

Osla, di famiglia benestante, ha deciso, nonostante avesse la possibilità di sfuggirgli, di lanciarsi con tutte le sue possibilità bella guerra, nel tentativo di aiutare il suo Paese e gli alleati. 

Mabel, nonostante ambisse ad un buon matrimonio che le desse serenità, quando viene assunta a Bletchley Park si butta a capofitto nella missione senza mai voltarsi indietro. 

Mentre Beth, la più acuta delle tre, ha vissuto tutta la vita sotto il peso di una madre invadente ed è in cerca della sua agoniata libertà. 

Tutte e tre sono ben strutturate ed è un piacere leggere di loro e conoscerle: sono personaggi reali, tangibili e tridimensionali. 

Nota importante da fare è la minuzia e la conoscenza della storia e dei particolari che hanno caratterizzato quegli anni da parte dell'autrice che donano una marcia in più a tutti il romanzo e gli donano uni spessore catalizzante. 



martedì 21 giugno 2022

REVIEW PARTY "GLI AVVERSARI" DI JOHN GRISHAM

 Buongiorno amici dei libri... Oggi ritorniamo nel mondo del thriller legale con Grisham, che non ha certo bisogno di presentazioni! 


Titolo: Gli avversari 

Autore: John Grisham 

Editore: Mondadori 

Genere: Thriller 

Pagine: 300

Data di pubblicazione : 21/06/22

Un ex avvocato in fuga, un condannato a morte a un passo dalla fine e due fratelli rivali eredi di un famoso studio legale sono i protagonisti di tre storie tra le migliori che John Grisham abbia mai raccontato, riunite in questa che è la sua prima raccolta di novelle in cui si alternano con efficacia suspense, emozione e divertimento.


In Ritorno a casa, l'avvocato Jake Brigance – già protagonista de Il momento di uccidere, L'ombra del sicomoro e Il tempo della clemenza – viene contattato da un vecchio amico, Mack Stafford, ex collega a Clanton, che chiede il suo aiuto. Tre anni prima Mack è fuggito dalla Ford County senza lasciare tracce con i soldi dei suoi clienti dopo aver dichiarato fallimento e divorziato dalla moglie, abbandonando le sue due figlie. Ora desidera ritornare a casa, ma le cose non vanno come aveva previsto. In Luna di fragola, Cody Wallace, un condannato a morte di soli ventinove anni, di cui quattordici passati nel braccio della morte, è in attesa della sua esecuzione. Mancano soltanto tre ore, il suo avvocato non può salvarlo e la richiesta di clemenza non viene accolta dal governatore. Mentre il tempo sta per scadere Cody riceve una visita inaspettata ed esprime un ultimo, straziante desiderio. Gli avversari sono i due fratelli Kirk e Rusty Malloy, avvocati di successo che hanno ereditato un importante e prosperoso studio legale fondato dal padre, da tempo in prigione per aver ucciso la moglie. Kirk e Rusty si detestano e si parlano solo quando è strettamente necessario e, pur condividendo l'ufficio, fanno di tutto per evitarsi. Gli affari iniziano ad andare male e tutto il peso ricade su Diantha Bradshaw, l'unica persona di cui i due soci si fidano. Diantha deve decidere se salvarli o, per la prima volta nella sua carriera, salvare se stessa.




Grisham è un autore che non ha bisogno di presentazioni, il suo stile è iconico, curato in ogni suo dettaglio, capace di incatenare il lettore alle sue pagine, grazie a descrizioni di luoghi, ma soprattutto di personaggi decisamente accurate, precise e la sua incommensurabile conoscenza della legge e di tutto ciò che gli vortica attorno. 


I suoi personaggi sono decisamente ben descritti, con molte sfaccettature, con dentro tutto il bene ed il male del mondo, al fine di mostrare che ogni storia non è fatta solo di vittime e carnefici, ma che le due figure possono fondersi. Tutti i personaggi bucano la pagina, sono tridimensionali e reali.

In queste novelle ritroviamo con piacere vecchie conoscenze come Jake Brigance, che è uno dei suoi personaggi chiave e una delle sue punte di diamante a cui ha donato forza e carattere. 

Ogni tassello posato da Grisham è posto con un preciso scopo, ogni virgola ed ogni parola non è mai sprecata, e va a creare un intersecato puzzle ricco di minuzie e dettagli.



Grisham, il nostro autore, si è fatto strada nell'editoria mondiale con i thriller legali, incentrati sul mondo legale e sulle sue sfaccettature oscure, criminali, ma, nonostante questo, il suo stile incalzante e coinvolgente resta sempre lo stesso e ci travolge, avvinghiandoci alla storia e facendocela apprezzare particolarmente regalandoci uno sguardo sulla legge sempre nuovo e mai ripetitivo, pur avendo basato la sua intera carriera su questo. 

In una delle novelle viene affrontato il roventissimo tema della pena di morte: in molti luoghi del mondo, infatti, è ancora presente la pena di morte, argomento che spacca in due il mondo da decenni e che ancora pone i riflettori sulla sua questione; è, infatti, eticamente corretto togliere la vita ad un uomo, seppur un criminale, capace di compiere atti immondi ? 

Rimango molto colpita dal talento e dal coraggio dell'autore, che, senza paura, esce dagli schemi e dalla sua comfort zone per esplorare anfratti del  thriller, pubblicando per la prima volta una raccolta di novelle, che racchiudono totalmente lo stile dell'autore e lo fa con entusiasmo ed incommensurabile talento sbilanciandosi sempre di più in vere e proprie denunce, al fine di mettere in rilievo ed evidenziare, con estremo riguardo e rispetto, situazioni sempre complesse: questo. Come sempre mi tocca molto poiché trovo estremamente importante che vivi potenti come quella di Grisham decidano di schierarsi e influenzare positivamente i suoi lettori !





lunedì 20 giugno 2022

REVIEW PARTY "Stagioni del caos" di Elle Cosimano

 Buongiorno amici dei libri, questo caldo è davvero pazzesco: non ci sono più le mezze stagioni, o forse sì ed hanno visi e cuori... Avete già capito di cosa sto parlando?




Titolo: Stagioni del caos
Autore: Elle Cosimano 
Editore: Rizzoli
Genere: Fantasy
Pagine: 516
Data di uscita: 14/06/2022

Doug, la più fedele delle Guardie del vecchio Cronos, si ribella e riesce a conquistare la magia di Ananke, la Fatalità, a rapire Fleur e a mettere in atto un crudele piano di vendetta. 

Tuttavia Doug non è in grado di gestire da solo tutta la magia che ha rubato e, suo malgrado, proprio Fleur deve cercare di aiutare il suo rapitore, per evitare che terremoti, inondazioni e tempeste distruggano il pianeta. 
Costretti a combattere questa nuova guerra, Jack e Fleur dovranno scegliere tra la loro libertà e il bene del mondo.



Un paio di anni fa uscì "Ragazzi nella tempesta", il primo capitolo di questa serie fantasy che oggi, con questo secondo volume ricomincia perfettamente dal punto in cui ci aveva lasciati: Jack e Fleur dopo aver corso decine di pericoli sono riusciti a trovarsi e a stare insieme. Jack, infatti, ora è privo dei suoi poteri, non è più un "inverno" ed ora è un supervisore e può stare con Fleur, la sua primavera.
Non avrebbero mai pensato che la loro vita sarebbe cambiata tanto, ma si sa, con il tempo e con lo spazio non si può giocare e il pericolo è sempre in agguato...

Finalmente abbiamo il seguito che tanto aspettavamo e che ha soddisfatto ogni mia aspettativa!
Troviamo ancora, come nel precedente volume, una storia che viaggia su più livelli, scanditi dall'alternanza dei tre punti di vista che hanno sviscerato per noi la storia in maniera completa facendoci scattare attraverso i capitoli cadenzati da colpi di scena sempre più adrenalinici.
L'autrice, la Cosimano, ha uno stile pazzesco, che ha totalmente catalizzato la mia attenzione, ha reso intrigante ogni aspetto della storia, a partire dalla parte più romantica fino ad arrivare alla parte della storia più adrenalinica, quella legata alla lotta, al confronto e alle difficoltà dei ragazzi legate ai loro poteri, che sono legati al ciclo stesso dell'esistenza e quindi sono costretti ad ingaggiare una battaglia contro la loro stessa natura. 


In questo secondo volume conosciamo un altro Jack, più impotente, a volte incapace di nascondere il suo dolore per la mancanza di poteri, per la sua incapacità di affrontare le situazioni come vorrebbe, ma al contempo troviamo anche un'altra Fleur, una nuova Fleur, che è sempre più cosciente del suo ruolo nella storia, negli equilibri, nell'esistenza stessa. 
A volte Jack, in questo secondo volume, si sente a terra, ma poi c'è qualcosa che lo spinge sempre ad andare avanti e a dimostrare che la sua scelta è stata quella giusta: l'amore è il motore di Jack, che ha sacrificato tutto per Fleur, anche quando le speranze stavano a zero.
L'intuito e la scrittura dell'autrice hanno reso la mia esperienza di lettura unica, sottolineando ancora una volta come al giorno d'oggi trovare un fantasy nuovo e fresco sia davvero complicato, purtroppo ci sono tante contaminazioni tra l'uno e l'altro, ma questo è davvero unico, senza scopiazzature da altri fantasy dimostrando ancora una volta come l'idea della Cosimano si sia dimostrata vincente!



lunedì 6 giugno 2022

REVIEW PARTY "Il lord prende moglie" di Lisa Berne

 Buongiorno amici dei libri, buon lunedì!





Titolo: Il lord prende moglie
Autore: Lisa Berne
Editore: Sperling & Kupfer
Pagine: 339
Prezzo: 15,90€

Dopo aver presenziato a settantuno matrimoni, seppure mai in qualità di sposa, Fiona Douglass ormai ha perso le speranze di trovare l'amore, tanto più che l'uomo di cui è innamorata è convolato a nozze con la sorella minore. Di certo, non crede di trovare un marito in Alasdair Penhallow, il laird — così vengono chiamati i lord in Scozia — del castello di Tadgh, dove, a differenza delle altre pretendenti desiderose di conquistare lo scapolo più ambito in circolazione, la ragazza si reca di malavoglia. Dal canto suo, Alasdair, costretto a sposarsi a causa di un antico decreto, è tutto meno che entusiasta all'idea di concludere i suoi giorni da libertino. Eppure, quando posa gli occhi su Fiona, bellissima, arguta e irriverente, il suo cuore ha un sussulto. Il piano del laird era un matrimonio di convenienza; l'amore e la passione gli faranno cambiare idea?


Fiona si sta quasi per rassegnare: dopo aver partecipato ad un infinità di matrimoni in qualità di invitata pensa di aver mai perso tutte le sue occasioni per essere felice e sposata, soprattutto perchè l'uomo che ama ormai è convolato a nozze con un'altra (non una qualsiasi, ma bensì sua sorella!).

Per anni si è dedicata alla sua dimora, dedicando tutto il suo tempo a mantenere ed amministrare il tutto, nel tentativo di tenere la testa occupata e scansando i corteggiatori indesiderati.
Non ha più aspettative e non ha per niente voglia di mettersi a corteggiare e a contendersi il cuore di Lord Alasdair Penhallow, che a sua volta è costretto a scegliere la sua sposa tra una serie di donne designate.
Il cuore di Fiona è in tumulto per la cocente delusione e non ha per niente voglia di lanciarsi in un corteggiamento verso questo lord sbruffone e pieno di donne.
Alasdair, invece, dopo aver conosciuto Fiona si sente irrimendiabilmente affascinato da lei, dal suo spirito, dalla sua tenacia, dalla sua bellezza e il suo proposito di sposarsi solo per fare gli interessi della famiglia sembra allontanarsi un po' di più.
Il loro rapporto inizia in maniera burrascosa, ma quando il cerchio si stringe tra Fiona ed Alasdair le cose sembrano girare meglio e tra loro inizia a crescere qualcosa, nonostante questo, però qualcosa sembra sempre ostacolarli, ma la passione sembra bruciare sempre più tra il Laird e l'irriverente Fiona.

Siamo tornati ad intrufolarci nella saga familiare dei Penhallow, frutto della penna di Lisa Berne, una delle autrici più conosciute, acclamate ed apprezzate nel genere regency dei nostri anni.
Troviamo Fiona, la protagonista di questo secondo capitolo, che è davvero una ragazza intelligente, caparbia ed irriverente ed anche se all'inizio sembra un po' antipatichella, piano piano ci svela piccoli scorci del suo carattere che ci aprono gli occhi e ci fanno capire quanto abbia da mostrarci.
Alasdair è un impenitente scapolo che, per portare a termine una lunga tradizione familiare, si costringe a creare un evento per trovare una moglie ed è qui che conosce Fiona, che letteralmente, riesce a stregarlo con il suo spirito ardente.
La Berne, si riconferma davvero un'autrice dal talento invidiabile ed anche in questo secondo capitolo della sua saga familiare, è stata capace di creare una storia in pieno stile regency,  mantenendosi aderente alla realtà del tempo con maestria, attraverso uno stile scorrevole e davvero piacevole e godibile da chiunque.
In questo secondo romanzo di questa serie in stile regency ritroviamo la freschezza e la scorrevolezza dell'autrice, capace di rendere divertente ogni scena, di tenerci incollati alle pagine grazie ad una capacità narrativa notevole, coadiuvata dalla creazione di personaggi che si sanno rivelare piuttosto interessanti e di rilievo.
Lettura davvero piacevole, scorrevole e che mi ha fatto davvero rilassare e sogghignare, soprattutto grazie all'irriverenza dei persoanggi. 




mercoledì 1 giugno 2022

REVIEW PARTY "Love in English" di Maria E. Andreu

 Welcome back amici dei libri! 




Titolo: Love in English 

Autore:. Maria E. Andreu

Editore: Harper Collins

Genere: Young Adult

Pagine: 288

Prezzo: 16,90

Data di uscita : 1/6/2022


Ana ha sedici anni e per lei, che scrive poesie, le parole hanno sempre avuto un fascino particolare. Ma da quando ha lasciato l’Argentina per trasferirsi con la famiglia nel New Jersey tutto le sembra tremendamente estraneo e distante dal suo mondo. Di colpo, anche esprimere ciò che prova è diventato difficile, e ha quasi la sensazione che quella nuova lingua, che non comprende e con cui si ritrova a combattere ogni giorno, la stia allontanando dalla sua identità. Solo quando incontra Neo, con il suo accento greco e il suo “glossario della felicità”, Ana si rende conto che conoscere una lingua significa molto più che saperla parlare. Significa raggiungere gli altri con la poesia del proprio cuore. Un romanzo pieno di dolcezza e a tratti lirico che intreccia temi come l’immigrazione e l’identità culturale alla ricerca della propria voce quando la lingua che si parla non è quella natia.





Ana ha sedici anni e da pochissimo si trova negli Stati Uniti: lei, infatti, dopo la sua intera esistenza vissuta in Argentina deve raggiungere, con sua madre, il padre che da tre anni lavora sodo per ottenere la green card per tutta la sua famiglia.

Ana però è spaesata, non si riesce ad abituare alla sua nuova vita, fatica ad ambientarsi a scuola, soprattutto per la barriera linguistica che si trova davanti, poiché, nonostante abbia preso molte lezioni di inglese prima di partire, fatica sul posto perché parlano tutti molto veloce, usano lo slang del posto e lei, nonostante si impegni moltissimo non riesce a stare al passo.

È a questo punto che interviene Mr. T ed il suo corso di inglese per i nuovi studenti stranieri ed è qui che Ana conosce Neo, un ragazzo cipriota che parla quasi esclusivamente in greco.

Tra i due nasce subito qualcosa, che va ben oltre il bisogno di parlare la stessa lingua: i due, infatti, creano un legame fatto di piccoli gesti, sorrisi complici e sguardi delicati a riprova del fatto che un gesto vale davvero più di mille parole...


Sono molto contenta di potervi parlare oggi di questo dolcissimo romanzo: Ana, la nostra protagonista, é una ragazza intelligente, dolce e sensibile che sta vivendo un momento di grossissimi cambiamenti.

Dopo essersi trasferita dal Sud America al Nord America si trova davvero in difficoltà nell'ambientarsi e nel comunicare con gli altri, nonostante lei abbia sempre avuto un ottimo rapporto con le parole, complici nel sviluppare la sua passione per la poesia.

Attraverso Ana, l'autrice, ci apre gli occhi e ci aiuta a comprendere quanto sia complesso riuscire ad inserirsi in un ambiente nuovo e diverso, nel quale è difficile farsi comprendere sotto ogni aspetto.

Con uno stile pulito, lineare e davvero accessibile a tutti, l'autrice ci fa dono di una storia delicata che trae spunto dal suo stesso percorso di vita, dove è necessario trarre il buono da ogni piccola esperienza, di come sia importante imparare dagli errori, continuare a tentare anche a costo di sbagliare, di non lasciarsi sconfiggere o abbattere dalla paura e dagli ostacoli.

Ho letto questo romanzo dolcissimo in una sola sessione, mi sono proprio rilassata, ho sorriso spesso e mi sono coccolata con questa storia di formazione dedicata a tutti coloro che hanno voglia di imparare ad aprire ancora di più gli occhi ed il cuore verso il prossimo.